La stagione che parte con il botto, ma attenzione alle gambe

Impianti sciistici

In Ticino gli impianti di risalita registrano una crescita dell’11% dei visitatori - Ma il rischio è dietro l’angolo e una caduta in media costa oltre 7.000 franchi

La stagione che parte con il botto, ma attenzione alle gambe

La stagione che parte con il botto, ma attenzione alle gambe

La stagione che parte con il botto, ma attenzione alle gambe

La stagione che parte con il botto, ma attenzione alle gambe

La stagione che parte con il botto, ma attenzione alle gambe

La stagione che parte con il botto, ma attenzione alle gambe

Guanti, casco e sci ai piedi. Sono molti i ticinesi che, complici anche il bel tempo e le ferie scolastiche, si godono una giornata sulle piste magari sperando di smaltire quei chili di troppo accumulati tra Natale e Capodanno. Una stagione che è iniziata con il vento in poppa: come comunica l’organizzazione Funivie svizzere, rispetto allo stesso periodo del 2017, in Ticino l’affluenza sulle piste è cresciuta dell’11% mentre i ricavi registrano un incremento del 20%. Tendenza positiva anche nel resto della Svizzera dove, rispetto alla media quinquennale, si registra una crescita del 6% degli sciatori. Ma torniamo alle nostre latitudini dove la stagione 2018/2019 ha conosciuto un inizio baciato dal sole come ci confermano i responsabili dei principali comprensori sciistici. «Con il bel tempo...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Il PLR stigmatizza «l’assalto alla diligenza»

    finanze pubbliche

    Per i liberali radicali, «se negli ultimi anni si fosse evitato l’assalto alla diligenza lanciato appena i bilanci pubblici volgevano al positivo, ci ritroveremmo in una situazione certamente migliore di quella presentata in questi giorni»

  • 2

    Magistratura, il Governo vuole essere coinvolto

    il caso

    Il Consiglio di Stato ha scritto all’Ufficio presidenziale del Gran Consiglio auspicando un ruolo più attivo – Lo scritto è stato trasmesso alla Commissione giustizia e diritti, che lunedì incontrerà il giudice Werner Walser

  • 3

    Tira aria di disdetta dal contratto cantonale

    edilizia

    Gli impresari costruttori ticinesi stanno valutando l’ipotesi di abbandonare il CCL cantonale per affidarsi al Contratto nazionale mantello - Dubbi sulla lotta alla concorrenza sleale sul territorio - Braccio di ferro con i sindacati, UNIA presenta ricorso al Tribunale federale

  • 4
  • 5

    Ecco i controlli radar in Ticino

    prevenzione

    La polizia ha diramato la lista delle località in cui saranno effettuati rilevamenti della velocità la prossima settimana

  • 1
  • 1