Legittima difesa, secondo atto

domande e risposte

I ticinesi sono chiamati nuovamente ad esprimersi sull’iniziativa per un rimborso totale delle spese legali in caso di proscioglimento – Secondo i contrari si tratta di un testo «inutile e lacunoso», per i favorevoli si tratta di una questione di buon senso

Legittima difesa, secondo atto
© CdT/Archivio

Legittima difesa, secondo atto

© CdT/Archivio

Il 26 settembre in Ticino si voterà (di nuovo) sull’iniziativa promossa da Giorgio Ghiringhelli «Le vittime di aggressioni non devono pagare i costi di una legittima difesa». Il testo chiede l’adozione di una nuova legge, denominata Legge sul rimborso spese, per i procedimenti connessi alla legittima difesa.

1. Su che cosa voteremo il prossimo 26 settembre?

L’iniziativa del primo firmatario Giorgio Ghiringhelli, forte di 9.248 firme raccolte, chiede l’adozione di una nuova legge cantonale denominata Legge sul rimborso spese per i procedimenti connessi alla legittima difesa. L’unico articolo della legge proposta prevede che «ad ogni persona residente in Ticino che è stata assolta o contro cui il procedimento nei suoi confronti è stato abbandonato per i reati commessi in stato di legittima difesa,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Urne chiuse: cosa avranno deciso i ticinesi?

    VOTAZIONI CANTONALI

    Sono tre i temi in votazione oggi nel nostro cantone: «Basta tasse e basta spese», «No alle pigioni abusive» e «Aggressioni, le vittime non devono pagare» – LA DIRETTA

  • 2

    Quando il vaccino ti arriva sotto casa

    PANDEMIA

    Nella giornata di sabato la postazione itinerante «on the road», al campus USI/SUPSI di Viganello, ha somministrato il preparato di Moderna a 120 persone – Abbiamo parlato con alcune di loro – IL VIDEO

  • 3

    Ancora poche ore per votare

    VOTAZIONI

    Tre temi cantonali e due federali sono in programma oggi, 26 settembre – C’è tempo fino a mezzogiorno per recarsi alle urne

  • 4

    La galleria ticinese
    da 40 anni ad Art Basel

    Il caso

    Primato di Buchmann Galerie, l’unica della Svizzera italiana presente all’edizione 2021 della fiera principale dedicata al mercato dell’arte: «Dal 1981 che siamo ospiti di questa manifestazione»

  • 5
  • 1
  • 1