A Losone niente scultura nella rotonda

Dopo le critiche e le resistenze nel Legislativo l'artista Paolo Grassi rinuncia all'operazione proposta dal Municipio

A Losone niente scultura nella rotonda

A Losone niente scultura nella rotonda

LOSONE - Bye bye scultura nella rotonda. Ci ha pensato l'artista Paolo Grassi a metter fine alla polemica che ha infiammato Losone dopo la proposta del Municipio di posare una sua scultura all'interno della rotatoria del ponte Maggia, nell'ambito dei lavori di riqualifica dell'asse di via Locarno, vera e propria porta d'entrata del Comune. Ora le discussioni non avranno più ragion d'essere, perché Grassi ha deciso – a malincuore – di rinunciare all'operazione. Lo ha annunciato in una lettera inviata negli scorsi giorni all'Esecutivo. Nel frattempo il concetto dei due grandi semicerchi in ferro, elemento numero 245 dell'opera From «0» to infinity, è già stato acquistato da un privato, mentre sul tavolo dell'artista – proprio grazie alle animate discussioni losonesi – è giunta la proposta per un nuovo progetto di dimensioni ancora maggiori rispetto a quello pensato per la rotonda del ponte Maggia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Locarno
  • 1
    La storia

    Un bimbo innamorato della divisa

    La storia di Alessandro, 6 anni, agente in miniatura, diventato la mascotte della Polcomunale di Locarno e una star dei social grazie a una promessa fattagli dal suo papà - IL VIDEO

  • 2
  • 3
    turismo

    Là dove dormivano i pastori oggi riposano gli escursionisti

    Successo, in valle di Lodano, per la riconversione in struttura ricettiva degli edifici dell’Alpe Canaa - E sull’onda della candidatura all’UNESCO delle antiche faggete del comparto, l’interesse cresce e il Patriziato amplierà il rifugio

  • 4
    società

    Nella violenza domestica ognuno è vittima a suo modo

    Il bilancio dell’associazione Armònia, che da 28 anni gestisce una casa di accoglienza per le donne maltrattate e per i loro figli - In evidenza la necessità di occuparsi in modo particolare dei bambini e di offrire un servizio di aiuto anche gli uomini autori di soprusi

  • 5
    Verzasca

    Addio al «nonno» dei bikers

    È Marko Mazzucchelli la vittima dell’incidente avvenuto sulla cantonale a Brione - Il centauro era conosciuto in tutto il cantone proprio per la sua grande passione per la moto

  • 1