Abusi sui fratellastri, condannato a due anni e sei mesi di reclusione

Locarno

È la pena inflitta dalla giudice Francesca Verda Chiocchetti all’uomo sulla trentina: «Comprendeva il carattere immorale dei suoi atti» - Dovrà espiarne solo sei, gli altri sono sospesi con la condizionale

Abusi sui fratellastri, condannato a due anni e sei mesi di reclusione
CdT/Archivio

Abusi sui fratellastri, condannato a due anni e sei mesi di reclusione

CdT/Archivio

Due anni e sei mesi di reclusione, di cui sei da espiare e gli altri sospesi con la condizionale per un periodo di prova di 4 anni. È la condanna inflitta dalla giudice Francesca Verda Chiocchetti all’uomo sulla trentina, che è stato riconosciuto colpevole di ripetuti atti sessuali con fanciulli e ripetuta coazione sessuale. Atti commessi ai danni dei due fratellastri all’epoca dei fatti minorenni.

Nel proferire la sentenza, la presidente delle Assise criminali di Locarno ha messo l’accento sulla colpa medio-grave dell’imputato, che nonostante la sua debilità mentale era in grado di «comprendere il carattere immorale dei suoi atti». L’uomo, oltre a dover continuare un trattamento ambulatoriale, per dieci anni non potrà inoltre avere a che fare con minorenni, sia professionalmente sia nella vita provata.

L’acccusa, sostenuta dal procuratore pubblico Zaccaria Akbas, aveva chiesto una pena di 36 mesi, di cui solo sei da espiare. Mentre la difesa, affidata all’avvocato Daniele Iuliucci, si era battuta per una riduzione e comunque per non più di 24 mesi, integralmente sospesi con la condizionale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Anche le macchine hanno preso il virus

    Bilancio

    La pandemia ha pesantemente colpito il settore con una contrazione delle vendite a livello cantonale del 26% – La voglia di comperare è tornata ma ora le vetture scarseggiano perché mancano i pezzi prodotti in varie parti del mondo – Successo per AutoIn che ha voluto dare una scarica al mercato

  • 2
  • 3

    Nel Verbano copertoni, ombrelloni e motori di barche

    LITTERING

    I soci dell’Associazione Delta Divers di Locarno hanno partecipato negli scorsi giorni all’azione a livello svizzero «Clean-Up» pulendo le rive e i fondali del Lago Maggiore - Ecco cosa hanno trovato

  • 4
  • 5

    Continua il braccio di ferro sulle finanze

    locarno

    Dopo i 4 ricorsi sui conti del passato la minoranza della Gestione propone di respingere il Consuntivo 2019 – La maggioranza ravvisa alcune criticità, ma non fondamentali, e ritiene che la bocciatura sarebbe solamente ideologica

  • 1
  • 1