Al Locarno Festival «time out» per il 5G

Tecnologia

La nuova tecnologia «messa in pausa» durante la manifestazione cinematografica - La portavoce di Swisscom Ivana Sambo: «Tempistiche troppo strette per il periodo limitato di attivazione, non abbiamo subito pressioni»

 Al Locarno Festival «time out» per il 5G
(foto Zocchetti)

Al Locarno Festival «time out» per il 5G

(foto Zocchetti)

LOCARNO - Durante il Locarno Festival il 5G non sarà attivo per ragione tecniche. Lo ha anticipato «Ticinonline» questa mattina. Tuttavia la portavoce di Swisscom Ivana Sambo ha voluto chiarire i contorni del «time out» deciso dal gestore telefonico svizzero. «La decisione di non attivare il 5G durante il festival, l’abbiamo presa la settimana scorsa, quindi prima della lettera inviata ai Comuni da parte del gruppo “Stop 5G”. Non c’è stata alcuna pressione», spiega Ivana Sambo al CdT Online, precisando che: «L’antenna che avremmo attivato durante la manifestazione cinematografica sarebbe comunque rimasta in funzione per un tempo limitato di due mesi, dopodiché avremmo dovuto disattivarla. In considerazione del fatto che le tempistiche erano molto strette e che a fine maggio avevamo già attivato la prima antenna a Locarno, in via della Morettina, abbiamo deciso di non procedere». La portavoce di Swisscom tiene a sottolineare inoltre che: «Il Ticino è e resta per noi una Regione molto importante. Proprio per questo motivo, entro la fine dell’anno contiamo di attivare ulteriori siti, per arrivare a fine 2019 con circa 15 impianti in funzione: con la neutralità tecnologica, introdotta quasi un decennio fa, sulle bande di frequenza già concesse in licenza, Swisscom potrà offrire una copertura base 5G pari al 90% della popolazione, semplicemente aggiornando le apparecchiature interne esistenti». La Sambo conclude spiegando che «a questa estensione si aggiungeranno puntualmente le normali domande di costruzione per l’aggiornamento dell'impianto d'antenna o per nuovi siti». Intanto Swisscom conferma che oltre a quella di Locarno, sono attive antenne 5G a Balerna, a Grancia e prossimamente a Lugano, all’USI.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    «Il Piccolo Principe» dal cuore benefico

    Maggia

    Oggi a Maggia il coro Pico&Friends propone un concerto-racconto ispirato alla celebre opera di Antoine de Saint-Exupéry – Entrata libera, con offerte a favore dell’ONG Emergency per la costruzione di un ospedale di chirurgia pediatrica in Uganda

  • 2
  • 3

    Per gli anziani della valle una casa a Broglio

    Progetti

    L’associazione dei Comuni della Vallemaggia appoggia la costruzione di un nuovo istituto a Lavizzara – Previsti 22 posti letto, di cui 10 riservati a persone malate di Alzheimer, e un centro diurno

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1