Altri 21,1 milioni per i Programmi d'agglomerato del Locarnese

Tra le opere previste anche la realizzazione del nodo intermodale di Locarno-Muralto e il tratto conclusivo della pista ciclabile tra Riveo est e Someo

Altri 21,1 milioni per i Programmi d'agglomerato del Locarnese

Altri 21,1 milioni per i Programmi d'agglomerato del Locarnese

LOCARNO - È di 21,1 milioni il credito richiesto dal Consiglio di Stato per l'ulteriore serie di misure destinate al miglioramento della mobilità del Locarnese. Gli interventi previsti con questa somma toccano la rete dei trasporti pubblici e della mobilità ciclabile. Si tratta del terzo pacchetto di opere la cui progettazione e realizzazione viene promossa per concretizzare il Programma di agglomerato di seconda e di terza generazione della regione, che ha raccolto ampio sostegno da parte della Confederazione. Tra le opere da realizzare vi è anche il progetto stradale che prevede il nodo intermodale di Locarno-Muralto, il tratto conclusivo della pista ciclabile della Vallemaggia tra Riveo est e Someo.

Il credito di costruzione inoltre interessa la riqualifica multimodale della via Locarno a Losone, la strada di raccordo e il nodo di interscambio di via Pascolo/via Ferrera ad Ascona per i trasporti pubblici urbani, la realizzazione di nuove fermate e la sistemazione di fermate esistenti della rete dei trasporti urbani e regionali, la nuova fermata ferroviaria TILO di Minusio. Gli interventi sulla rete dei trasporti pubblici su ferro e su gomma mirano a completarla estendendone il bacino di utenza, a velocizzarne il servizio e a migliorarne la sicurezza. Saranno pure ampliati e resi più attrattivi e sicuri i percorsi ciclabili.

L'orizzonte temporale di realizzazione di queste misure è previsto nel periodo 2020-2023, a seconda del grado di maturazione dei rispettivi progetti e dei vincoli dettati dalle procedure necessarie.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 2
    Locarno

    «Semkì per ascoltarvi: diteci cosa vi serve»

    Entra nel vivo la prima portineria di quartiere che sarà aperta in città dall’Associazione Rusca e Saleggi – Durante il mese di marzo previsti incontri per capire le esigenze e le disponibilità degli abitanti e per trovare operatori (con invito speciale ai candidati alle elezioni)

  • 3
    Verbano

    Fumata nera e altra proroga sul lago

    Ancora nessun accordo sulla futura gestione del bacino svizzero fra le società svizzera e italiana di navigazione: si continuerà a discutere fino a fine marzo e il servizio sarà comunque garantito secondo gli attuali parametri

  • 4
    Il caso

    Golf, dei reclami «temerari»

    Il botta e risposta tra il club patriziale di Ascona e l’associazione nazionale rivela l’incomprensione che sta alla base del «blitz» di Polizia nelle due strutture del Locarnese - Già a inizio mese si ventilava l’idea di non rispettare quanto indicato da Swiss Golf

  • 5
    Locarno

    Banca, commercio e benzina: l’evoluzione di piazza Muraccio

    Novità in vista per il centralissimo comparto cittadino: Raiffeisen amplierà la propria sede occupando gli spazi dell’ex Cartoleria Mazzoni – In fase preliminare un progetto sulla stessa proprietà per una nuova palazzina dove si insedierebbe un negozio Coop Pronto con stazione di servizio

  • 1