Anziano urtato da un'auto sulle strisce pedonali

INCIDENTE AD ASCONA - Le condizioni dell'uomo di 94 anni sono di una certa gravità, ma non tali da essere in pericolo di morte

Anziano urtato da un'auto sulle strisce pedonali

Anziano urtato da un'auto sulle strisce pedonali

LOCARNO - Incidente, verso le 10.30 di questa mattina, in viale Bartolomeo Papio ad Ascona, dove uno svizzero di 68 anni domiciliato nella regione a bordo della propria automobile, all'intersezione con via Buonamano, ha urtato il deambulatore di un uomo di 94 anni, anch'egli svizzero domiciliato della regione, mentre stava attraversando le strisce pedonali. Dall'impatto, l'anziano, specifica una nota della Polizia cantonale, ha perso l'equilibrio ed è caduto a terra. Soccorso dal Salva l'uomo è stato trasportato in ospedale con ferite di una certa gravità, ma la sua vita non dovrebbe essere in pericolo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Locarno
  • 1
    Locarnese

    Un po’ d’aria per i Comuni ma serve più ossigeno

    Il dimezzamento del contributo degli Enti locali a favore del Cantone frutta mezzo milione alla Città – Ottima notizia per Davide Giovannacci: «Riguarda però solo i prossimi due anni, urge la riforma Ticino2020»

  • 2
  • 3
    Locarno

    Prove tecniche d’alleanza sul fronte rosso-verde

    Per il Municipio si pensa a una squadra che raduni le forze progressiste alle elezioni – PS, Forum alternativo, Verdi, POP e PC potrebbero puntare al raddoppio nell’Esecutivo – Mentre sul fronte del Consiglio comunale c’è chi preferisce l’idea delle due liste separate

  • 4
    Sopraceneri

    Frate del Locarnese a processo per molestie

    Il religioso, che avrebbe ammesso le sue colpe, deve rispondere di coazione e atti sessuali con persone inette a resistere per aver palpeggiato una donna disabile

  • 5
    Locarnese

    Effetto Greta sul turismo che mira alla Scandinavia

    Tra le strategie per l’anno prossimo v’è un’apertura al mercato nordico, in cui l’aspetto ambientale è importante anche per le vacanze – E il Ticino è la meta a sud più vicina – Si spingerà ulteriormente anche sul digitale: nel 2019 il sito supererà il milione di visite

  • 1