Ascona: da omicidio ad assassinio

Si aggrava la posizione dell'uomo che lo scorso 23 giugno ha sparato alla moglie - Crudeltà e accanimento dietro il fatto di sangue

Ascona: da omicidio ad assassinio
Gli inquirenti sul luogo del dramma, che ha suscitato molta impressione nell'intero cantone.

Ascona: da omicidio ad assassinio

Gli inquirenti sul luogo del dramma, che ha suscitato molta impressione nell'intero cantone.

ASCONA - Si aggrava nettamente la posizione dell'uomo - 54 anni, di origine macedone - che lo scorso 23 giugno aveva sparato alla moglie sulla rampa di un autosilo ad Ascona. Per la donna - 38 anni, pure macedone - non vi era stato nulla da fare. Nelle fasi iniziali dell'inchiesta, affidata al sostituto procuratore generale Antonio Perugini - l'accusa nei confronti del marito era stata di omicidio intenzionale. Ora, con l'avanzare delle indagini, si stanno delineando un accanimento e una crudeltà tali da aver portato l'ipotesi di reato ad assassinio. L'omicidio intenzionale rimane in via subordinata.

I dettagli in edicola

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 2
  • 3
    Locarnese

    Il Pardo miagola, ma i turisti non mancano

    Alberghi pieni al 90-95% durante la scorsa settimana, malgrado l’edizione ridotta del Film Festival – Il vicepresidente di Hotelleriesuisse Max Perucchi: «Non riusciremo a recuperare la Pasqua, ma sta andando meglio del previsto»

  • 4
    Politica

    È morto Oviedo Marzorini

    L’avvocato ed ex primo cittadino del Cantone si è spento all’improvviso a causa di un malore

  • 5
    Locarno

    Dubbi su tre antenne di telefonia

    Diversi consiglieri comunali interrogano il Municipio circa la domanda di costruzione inoltrata da Swisscom per la sostituzione di tre impianti: «Documentazione poco chiara, implicano il passaggio al 5G?»

  • 1