Ascona stanzia nuove risorse per rilanciare il suo «appeal»

Progetto

Incaricata una società specializzata, già coinvolta da alcuni privati, per studiare strategie comuni di promozione – Insieme all’attività culturale e alle manifestazioni da sviluppare il concetto di «lifestyle» per formazione, sport e natura

Ascona stanzia nuove risorse per rilanciare il suo «appeal»
Uno studio dovrà indicare gli interventi strategici e culturali per rivitalizzare il «brand» Ascona. © CDT/Archivio

Ascona stanzia nuove risorse per rilanciare il suo «appeal»

Uno studio dovrà indicare gli interventi strategici e culturali per rivitalizzare il «brand» Ascona. © CDT/Archivio

Il «brand» Ascona è universalmente conosciuto e apprezzato, ma il Municipio vuole ulteriormente «lucidarlo». In quest’ottica è stato firmato un messaggio che stanzia poco più di 90.000 franchi per il progetto «Ascona-Quo Vadis?» che prevede la realizzazione di un paniere di proposte e soluzioni per rendere sempre e ancora più attrattivo il Borgo. A dire la verità il Municipio è stato sollecitato in questo senso dall’iniziativa privata dei rappresentanti dell’Associazione «Switzerland Ascona», sodalizio che raggruppa diversi commercianti e galleristi nonché dei direttori dei tre alberghi a cinque stelle presenti sul territorio comunale. Questi privati avevano commissionato a loro spese, stanziando circa 30 mila franchi, uno studio affidato alla società grigionese Quant AG, che aveva come obiettivo...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 2

    Là dove la solidarietà si declina in infinite forme

    Locarno

    Accanto al servizio dei pranzi da asporto (nato nel picco della crisi) Casa Martini riapre la mensa sociale – Oltre trenta pasti gratuiti al giorno per chi è più in difficoltà – Intanto si prepara l’accoglienza notturna che partirà a luglio

  • 3

    Al lago, al fiume o in piazza, ma con la testa sulle spalle

    Locarnese

    Ancora chiusi i lidi, moltissimi bagnanti hanno affollato gli altri luoghi di svago della regione, ma rispettando le distanze e senza creare i temuti assembramenti dei giorni scorsi - Folta presenza di polizia per monitorare la situazione - FOTO e VIDEO

  • 4

    Il colosso delle Cinque Vie continua a non piacere

    Locarno

    Sono già state inoltrate due opposizioni contro il nuovo progetto per il centro polifunzionale La Campagna – Prolungato il periodo di pubblicazione, che si conclude proprio oggi – Preoccupano soprattutto volumetrie e traffico generato

  • 5

    L’uomo caduto dall’albero non ce l’ha fatta

    orselina

    Il 77.enne è deceduto sul colpo dopo essere precipitato per una ventina di metri finendo nel fiume sottostante - Sul posto oltre alla Polizia cantonale anche gli specialisti della Polizia Scientifica - FOTO E VIDEO

  • 1
  • 1