GIUMAGLIO

Botte al carnevale estivo: è in cure intense

Un 17.enne del Locarnese è stato picchiato con violenza da dei giovani ieri sera in occasione della manifestazione svoltasi in Valle Maggia - Il racconto dei genitori che hanno sporto denuncia penale

Botte al carnevale estivo: è in cure intense
(Foto Archivio CdT)

Botte al carnevale estivo: è in cure intense

(Foto Archivio CdT)

GIUMAGLIO (aggiornato alle 14.38) – A distanza di due anni un nuovo episodio di violenza ha rovinato il clima di festa al carnevale estivo di Giumaglio andato in scena ieri sera. Un 17.enne del Locarnese è stato picchiato da un gruppo di giovani per futili motivi. Attualmente il ragazzo è ricoverato in cure intense all’ospedale La Carità di Locarno a causa delle ferite riportate alla milza.

I genitori hanno sporto denuncia penale contro due giovani e contro ignoti. A raccontarci l’accaduto sono loro stessi, ancora visibilmente sotto choc per quanto capitato al figlio verso le 23.30-24 di ieri mentre, appunto: «Stava ballando in pista quando, inavvertitamente, ha urtato un ragazzo. Quest’ultimo ha iniziato dapprima a molestarlo verbalmente e poi è passato dalle parole ai fatti colpendolo con un pugno. Nostro figlio è caduto a terra e, nonostante questo, è stato di nuovo raggiunto da pugni e calci fino al punto di perdere conoscenza». Ma non è tutto. Ritrovatosi all’esterno e stato ancora raggiunto dal suo assalitore e, in un secondo momento, da altri ragazzi. Altre botte. Il 17.enne è infine riuscito a scappare raggiungendo una fontana. I giovani l’hanno seguito, buttato in acqua, e poi lasciato lì. Fortunatamente degli amici hanno avvisato i genitori mettendo fine alla terribile nottata. «Questi episodi non devono più succedere», chiosano la mamma e il papà del ragazzo.

La polizia, che stamattina ci ha confermato l’accaduto, ha diramato poco fa un comunicato in cui precisa che il 17.enne, che non è in pericolo di vita, è però stato colpito a un fianco riportando una lesione alla milza che ne ha richiesto il ricovero.

Eventuali testimoni sono invitati a contattare la Polizia cantonale allo 0848 25 55 55.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 2
    Ascona

    «Gusta il Borgo» torna insaporito di novità

    L’ottava edizione della passeggiata enogastronomica promossa dagli Amis da la forchéta si terrà il 31 agosto con una tappa in più – Le iscrizioni aprono il 22 luglio – Il presidente: «Benvenuti ai vegetariani»

  • 3
    Territorio ed edilizia

    Locarno: il Monte Brè sarà salvaguardato

    Tenuto conto dell’iniziativa popolare lanciata contro la prospettata costruzione di un maxi resort, il Municipio cittadino ha deciso di istituire una zona di pianificazione nel comparto

  • 4
    Viabilità

    In autunno i primi lavori sulla Statale 34 del Lago Maggiore

    A Locarno incontro informativo fra i referenti italiani e gli interessati sul versante svizzero con l’obiettivo di mettere a punto una strategia per la mobilità durante i cantieri - Da ottobre interventi di pulizia dei pendii e l’anno prossimo via alla realizzazione della galleria dove cadde la frana del 2017

  • 5
  • 1