Contromano con l’autocarro, invade la corsia ciclabile e urta un ciclista

Guida spericolata

Un 49.enne polacco è stato posto in stato di carcerazione preventiva a seguito di una lunga serie di gravi infrazioni stradali nel Locarnese - È stato fermato da un pedone che è riuscito a salire sulla cabina di guida e togliere le chiavi

Contromano con l’autocarro, invade la corsia ciclabile e urta un ciclista
©CdT/Chiara Zocchetti

Contromano con l’autocarro, invade la corsia ciclabile e urta un ciclista

©CdT/Chiara Zocchetti

Un autista polacco di 49 anni è stato posto in stato di carcerazione preventiva a seguito di una lunga serie di gravi infrazioni alla Legge sulla circolazione stradale. Lo comunicano il Ministero pubblico e la Polizia cantonale in una nota congiunta. Stando a una prima ricostruzione, poco prima delle 18.30 di sabato, il 49.enne si trovava alla guida di un autocarro con targhe polacche, proveniente da Tenero e diretto verso la rotonda del porto di Mappo. Dopo aver urtato un cippo luminoso posto al centro della carreggiata, giunto alla rotonda, ha imboccato contromano via San Gottardo travolgendo anche il segnale di divieto d'accesso. Il mezzo pesante ha quindi invaso la doppia corsia ciclabile danneggiando la recinzione metallica, urtando di striscio un ciclista che circolava regolarmente e causandogli delle leggere ferite a una mano. La corsa del mezzo è stata infine interrotta un centinaio di metri più avanti da un pedone che, riuscendo a salire sulla cabina di guida, ha tolto le chiavi di avviamento. Le principali ipotesi di reato sono quelle di grave infrazione alla Legge sulla circolazione stradale, guida in stato di inattitudine, messa in pericolo della vita altrui, lesioni colpose. L'inchiesta è coordinata dal procuratore pubblico Roberto Ruggeri.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 1