Dall’ingegno contro il virus nasce una bottega sociale

Locarnese

Otto artigiani ticinesi uniscono le forze e danno vita a uno spazio condiviso dove creare e vendere i loro lavori – Il promotore: «È stato un modo per sfidare la crisi pandemica e ha avuto successo» – Il prossimo obiettivo è una nuova sede

Dall’ingegno contro il virus nasce una bottega sociale
Fabiano Convert nell’attuale bottega sociale, il cui arredamento essenziale è stato allestito solo con cassette di legno provenienti da una cantina vinicola. ©CdT/Chiara Zocchetti

Dall’ingegno contro il virus nasce una bottega sociale

Fabiano Convert nell’attuale bottega sociale, il cui arredamento essenziale è stato allestito solo con cassette di legno provenienti da una cantina vinicola. ©CdT/Chiara Zocchetti

Dall’ingegno contro il virus nasce una bottega sociale
Alcune delle creazioni degli otto artigiani ticinesi che hanno aderito all’iniziativa. ©CdT/Chiara Zocchetti

Dall’ingegno contro il virus nasce una bottega sociale

Alcune delle creazioni degli otto artigiani ticinesi che hanno aderito all’iniziativa. ©CdT/Chiara Zocchetti

Dall’ingegno contro il virus nasce una bottega sociale

Dall’ingegno contro il virus nasce una bottega sociale

Di fronte a una crisi si può reagire in due modi. Sedersi aspettando che passi, magari lamentandosi e sperando in aiuti dall’esterno, oppure rimboccarsi le maniche, sfoderare la creatività e cercare di precorrere i tempi. È, quest’ultima, la via scelta da Fabiano Convert, 43 anni, fiorista, che ha deciso di non arrendersi, sfidando la pandemia e dando vita ad un’attività nata come temporanea. «Ma – racconta al CdT – ha avuto talmente successo che ora vorremmo darle continuità». Potrebbe insomma diventare una realtà permanente «Il piccolo artigiano». Così Convert e i colleghi che lo hanno seguito nell’impresa hanno battezzato la loro bottega sociale, alla cui base vi è un’idea molto semplice: unire forze e risorse per dar vita a uno spazio condiviso dove creare e vendere i propri lavori. Lo...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Fumata nera e altra proroga sul lago

    Verbano

    Ancora nessun accordo sulla futura gestione del bacino svizzero fra le società svizzera e italiana di navigazione: si continuerà a discutere fino a fine marzo e il servizio sarà comunque garantito secondo gli attuali parametri

  • 2

    Golf, dei reclami «temerari»

    Il caso

    Il botta e risposta tra il club patriziale di Ascona e l’associazione nazionale rivela l’incomprensione che sta alla base del «blitz» di Polizia nelle due strutture del Locarnese - Già a inizio mese si ventilava l’idea di non rispettare quanto indicato da Swiss Golf

  • 3

    Banca, commercio e benzina: l’evoluzione di piazza Muraccio

    Locarno

    Novità in vista per il centralissimo comparto cittadino: Raiffeisen amplierà la propria sede occupando gli spazi dell’ex Cartoleria Mazzoni – In fase preliminare un progetto sulla stessa proprietà per una nuova palazzina dove si insedierebbe un negozio Coop Pronto con stazione di servizio

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1