Deficit cospicuo, ma si investe

Minusio

Il Preventivo 2021 indica un disavanzo d’esercizio di 1,8 milioni di franchi, dovuto alla crisi innescata dalla pandemia – Non si lesinerà comunque sulle opere che ammonteranno a 6 milioni circa

Deficit cospicuo, ma si investe
Cifre rosse previste dal Municipio per l’anno venturo. ©CdT/Archivio

Deficit cospicuo, ma si investe

Cifre rosse previste dal Municipio per l’anno venturo. ©CdT/Archivio

Disavanzo d’esercizio di 1,8 milioni franchi previsto a Minusio per il 2021, ma non per questo si rinuncerà a investire. La risultato negativo, che emerge dal Preventivo appena firmato dal Municipio, è – come immaginabile – strettamente legato alla pandemia da coronavirus, che tuttora sta duramente colpendo, non solo la Svizzera e il Ticino, ma l’intero pianeta. «Per giungere a definire questa cifra l’Esecutivo comunale ha svolto un esercizio straordinario», si legge nel messaggio che accompagna i conti. «Dopo aver valutato con la collaborazione di un consulente esterno una crescita del gettito fiscale pari al 3,5%», con lo stesso consulente si è pure stimato nell’ordine del 5% le perdite dovute alla crisi finanziaria innescata appunto dalla pandemia. «Per contenere la spesa ogni Dicastero si è poi incaricato di rivalutare con maggiore attenzione le possibilità di risparmio sulle proprie spese». E dove possibile si sono ulteriormente ridotte le uscite.

Moltiplicatore invariato
Venendo invece alle entrate, considerando che la popolazione è già duramente colpita dalle conseguenze dalla COVID-19, il Municipio non ha ritenuto opportuno intervenire con delle modifiche, in particolare sul fronte della pressione fiscale. Il moltiplicatore politico d’imposta proposto, dunque, rimane invariato al 78%. «Tutto ciò, considerando anche che la perdita registrata non è strutturale bensì ‘solo’ straordinaria e che l’evoluzione delle entrate [...] mostra un recupero della situazione nel medio termine», sottolinea a proposito l’Esecutivo capitanato da Felice Dafond.
Ricapitolando le cifre per l’anno venturo, quindi, Minusio ipotizza di registrare 36,33 milioni alle uscite e 15,35 milioni alle entrate, con un fabbisogno d’imposta di 20,98 milioni. Il tutto, appunto, con una «perdita» di 1,8 milioni.

Progetti meritevoli
Per quanto concerne gli investimenti, sui quali come accennato non si intende lesinare, considerato il piano delle opere allestito dall’Ufficio tecnico l’onere netto ammonterà a 6 milioni circa. Mentre gli ammortamenti si attesteranno a 1,8 milioni per effetto della sostanza ammortizzabile concretizzatasi negli scorsi anni. «Coscienti che solitamente il Comune può sostenere investimenti annui per non oltre 3 milioni – si sottolinea infine nel messaggio –, con questo preventivo il Municipio vuole comunque fissare alti i propri obiettivi. Ad oggi è già stato concesso un credito di 2,29 milioni di franchi per la ristrutturazione e l’ampliamento della proprietà comunale ‘Centro culturale museo Elisarion’ e un credito di 5,31 milioni per l’ampliamento della scuola dell’infanzia (2 sezioni), sede di via Mezzaro. Questo progetti meritano di essere realizzati».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Un prezioso gioiello verde nascosto nel cuore di Ascona

    Collegio Papio

    Pronto per essere restaurato e riqualificato il giardino dell’istituto, unico parco borromaico del cantone – Di quasi 2 milioni di franchi l’investimento previsto per l’intervento, dopo il quale l’area sarà aperta anche al pubblico

  • 2
  • 3

    Ajla Del Ponte corre veloce con le FART

    Locarnese e valli

    Inaugurata la collaborazione tra l’atleta ticinese di punta e la Centovallina per un’immagine da veicolare sia a livello nazionale che internazionale

  • 4

    Raffica di domande contro cementificazione e speculazione

    Locarno

    Matteo Buzzi e Marko Antunovic interrogano il Municipio alla ricerca di nuove misure per preservare il territorio ed evitare ulteriori costruzioni che rimangano sfitte – Tra le proposte una zona di pianificazione che limiti alle ristrutturazioni gli interventi edilizi possibili in città

  • 5
  • 1
  • 1