Di mano in mano si tutela l’anziano

Aiuto domiciliare

Il servizio locarnese di assistenza domestica lavora sulle sinergie con ospedali, case di riposo e centri diurni

Di mano in mano si tutela l’anziano
Prossimamente l’associazione pubblicherà i concorsi per l’assunzione di una decina di nuovi dipensenti. ©CdT/Archivio

Di mano in mano si tutela l’anziano

Prossimamente l’associazione pubblicherà i concorsi per l’assunzione di una decina di nuovi dipensenti. ©CdT/Archivio

Spesso si associa la fase avanzata della vita con un rallentamento dei ritmi. Eppure non c’è come il settore della Terza età che, oggi, sta affrontando cambiamenti velocissimi. Mutamenti ai quali sono chiamati ad adeguarsi costantemente coloro che di anziani si occupano.

Approvati i preventivi

Ne sanno qualcosa i servizi spitex, come l’Associazione locarnese e valmaggese di assistenza e cura a domicilio (Alvad), i cui delegati si sono riuniti ieri sera – martedì – in assemblea per approvare i preventivi 2020. La riunione è stata l’occasione per fare il punto sulla situazione con il presidente Stefano Gilardi, il direttore Gabriele Balestra e la direttrice sanitaria Marina Santini.

Mentre a livello cantonale si sta registrando una stabilizzazione dell’attività, il servizio locarnese prevede nuovamente...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 1