Disordini sul Lungolago, Muralto si organizza e Locarno è pronta ad aiutare

coronavirus

Dopo un weekend di passione previsti più controlli, anche notturni, da parte della Polizia comunale assieme ad agenti di sicurezza privata – In caso di necessità maggiore supporto sarà dato anche dagli agenti della Città – Si analizzano le immagini delle telecamere per identificare i vandali

Disordini sul Lungolago, Muralto si organizza e Locarno è pronta ad aiutare
Il lungolago di Muralto è il più battuto in Svizzera, già da prima che la pandemia facesse riscoprire la voglia di passeggiare. © CdT/Archivio

Disordini sul Lungolago, Muralto si organizza e Locarno è pronta ad aiutare

Il lungolago di Muralto è il più battuto in Svizzera, già da prima che la pandemia facesse riscoprire la voglia di passeggiare. © CdT/Archivio

Il problema è sotto gli occhi di tutti. Anche delle autorità, che stanno reagendo a una situazione eccezionale, ma che va affrontata. Il lungolago di Muralto, il più battuto di tutta la Svizzera, è preso d’assalto in queste giornate, e serate, di bel tempo. Soprattutto nei weekend. Una frequentazione esacerbata dalle misure in vigore per arginare la diffusione del coronavirus. Non essendoci molte alternative, infatti, la gente tende e ritrovarsi proprio sul lungolago. Anche di notte, con gruppi di giovani che consumano alcolici e schiamazzano, disturbando non poco sia gli abitanti della zona sia i turisti che alloggiano negli alberghi. Senza parlare della sporcizia abbandonata sul suolo pubblico. Grande, appunto, anche il problema dei rifiuti, venuto alla ribalta grazie a un video girato l’altro...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 1