Centovalli

Dopo la denuncia anche il blocco per il silo del limo sospetto

Rispondendo ad una nuova interpellanza il Municipio segnala che il Cantone, oltre ad aver avviato accertamenti sulla vicenda, ha anche fatto cessare ogni attività presso l’impianto di Camedo

Dopo la denuncia anche il blocco per il silo del limo sospetto
L’impianto di Camedo dove vi sarebbe stato un deposito abusivo di limo direttamente sulla riva del fiume Melezza. (foto Reguzzi)

Dopo la denuncia anche il blocco per il silo del limo sospetto

L’impianto di Camedo dove vi sarebbe stato un deposito abusivo di limo direttamente sulla riva del fiume Melezza. (foto Reguzzi)

CENTOVALLI - Non solo il Cantone si sta interessando della questione, ma ha bloccato tutte le attività dell’impianto. Dopo la denuncia in magistratura anticipata dal Corriere del Ticino, il caso del silo ex Rampazzi di Camedo (e del presunto deposito abusivo di limo sulla riva del fiume Melezza) è nuovamente approdato, con una seconda interpellanza firmata dal consigliere comunale Gianmaria Pellanda, sul tavolo del Municipio di Centovalli.

Quest’ultimo ha ora risposto, ribadendo quanto già sottolineato finora e aggiungendo qualche dettaglio in più sulla vicenda. Come quello, appunto, che Bellinzona «ha già predisposto il fermo di tutte le attività del silo». Nella risposta si conferma poi che la struttura si trova fuori zona edificabile e che nessuna licenza edilizia è mai stata rilasciata né dal Municipio del precedente Comune di Borgnone né da quello dell’aggregato Centovalli. Per il resto si ribadisce la competenza del Cantone sulla vicenda.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Articoli suggeriti
Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 2
    Politica

    Il Municipio di Locarno acchiappa la sufficienza

    I cinque partiti presenti in Consiglio comunale valutano l’operato dell’Esecutivo a pochi mesi dalle elezioni 2020 – Giudizi molto differenti fra loro: per il PLR il bilancio è buono mentre dal PS arriva una sonora bocciatura

  • 3
    Operazione congiunta

    Barca ripescata dalle acque del Lago Maggiore

    Affondata di fronte al lungolago di Minusio, l’imbarcazione è stata recuperata dagli addetti ai lavori di un cantiere nautico con il supporto dei Pompieri di Locarno – Ecco come hanno fatto - GUARDA FOTO E VIDEO

  • 4
    Locarno

    LaRotonda fa quadrare il cerchio

    Non mancano le critiche, ma la nuova veste del villaggio festivaliero raccoglie consensi tra il pubblico presente – Gli organizzatori: «Siamo soddisfatti, l’affluenza è in linea con gli scorsi anni e il bilancio è positivo»

  • 5
    La storia

    Una vita spericolata fra politica e rock

    Alain Scherrer, sindaco di Locarno, mette da parte la cravatta e racconta come è nata la sua passione per la musica – «Cantare nella Vasco Jam mi ha insegnato ad ascoltare gli altri e a lavorare in Municipio cercando sempre l’armonia»

  • 1