Due giovani per una poltrona

Gordola

Sarà una lotta all’ultimo voto per l’elezione del sindaco: René Grossi ha lanciato il guanto di sfida all’uscente Damiano Vignuta – I candidati illustrano le rispettive motivazioni e parlano delle priorità, tra le quali le scuole al Burio e ristabilire un buon clima in Municipio

Due giovani per una poltrona
Già alla volata finale la corsa alla poltrona più ambita del Municipio di Gordola. © CdT/Chiara Zocchetti

Due giovani per una poltrona

Già alla volata finale la corsa alla poltrona più ambita del Municipio di Gordola. © CdT/Chiara Zocchetti

Da un lato il sindaco ad interim, nonché uscente avendo capitanato l’Esecutivo già durante la scorsa legislatura: Damiano Vignuta del PLR. Dall’altro lo sfidante, appartenente alla corrente politica che nei decenni precedenti ha condotto il Municipio ininterrottamente: René Grossi (PPD-GG-SosteniAMO Gordola). A separare i due giovani pretendenti, il primo del 1981 e il secondo del 1992, durante la prima tornata elettorale è stato comunque un buon numero di preferenze. Ma sarà una lotta all’ultimo voto quella che andrà in scena a Gordola il 16 maggio per l’elezione del sindaco. Le logiche partitiche, in questi frangenti, vengono meno. Contano soprattutto le persone. E nel teso panorama politico gordolese anche questa votazione sarà verosimilmente condizionata dagli strascichi del recente referendum...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Locarno
  • 1

    I luoghi d’arte fan gruppo ed emerge uno squadrone

    Locarnese

    Pubblicato un opuscolo in cui 12 musei o fondazioni si presentano all’unisono – Scopo dell’iniziativa, nata durante un anno fortemente condizionato dalla pandemia, è quello di far conoscere la variegata offerta espositiva della regione ai turisti, ma anche ai ticinesi

  • 2

    Due feriti non gravi in un incidente a Tenero

    Locarnese

    Il conducente di una vettura stava uscendo dalla rampa del posteggio quando, per motivi da stabilire, si è spostato sulla sinistra cadendo dal muretto laterale e terminando nel piazzale sottostante

  • 3
  • 4

    La pandemia non contagia i conti dell’ambulanza

    SALVA

    Malgrado le difficoltà operative, soprattutto al lockdown, nel 2020 meno costi a carico dei Comuni convenzionati del Locarnese e Valli – Primi mesi comprensibilmente tranquilli ma dopo le riaperture si sono raggiunte cifre record per un totale di 5.562 interventi

  • 5
  • 1
  • 1