Ecco chi darà nuova vita al castello

Locarno

Selezionati i dieci architetti (o gruppi) che dovranno proporre le proprie visioni per il restauro e la valorizzazione di tutta l’area del Visconteo – Consegna degli incarti entro giugno, poi sarà decretato il vincitore

Ecco chi darà nuova vita al castello
Il Castello Visconteo di Locarno. © CdT/Chiara Zocchetti

Ecco chi darà nuova vita al castello

Il Castello Visconteo di Locarno. © CdT/Chiara Zocchetti

Scelti i dieci architetti che saranno chiamati a disegnare il restauro e la futura valorizzazione del Castello Visconteo di Locarno, così come le sue adiacenze.

Lo scorso 9 dicembre la speciale giuria del concorso di progetto si è riunita per esaminare le 52 candidature di architetti (comunità di lavoro composte da due architetti), interessati a partecipare all’importante progetto urbanistico e architettonico per la valorizzazione di tutto il comparto del Castello, che passa dal restauro conservativo degli edifici esistenti e dal riordino, dal rinnovamento e dall’ampliamento degli spazi espositivi con un’infrastruttura tecnica e logistica d’avanguardia, che permetta una continuità operativa durante tutto l’anno. L’area di concorso, ricordiamo, comprende il comparto castellano, la parte esterna delle vestigia del porto e Casorella, con i loro rispettivi spazi esterni. E anche il tetto calpestabile del Rivellino, di proprietà privata, viene preso in considerazione nel concetto urbanistico generale.

Candidati da tutta Eruopa
Con un’attenta ponderazione dei singoli criteri definiti nel bando di concorso, la giuria ha selezionato i dieci partecipanti alla fase di progetto, analizzando a fondo tutte le candidature e la documentazione prodotta, valutando le qualità espresse e le differenti sensibilità dimostrate in applicazione ai temi oggetto del concorso. «Grazie al grande interesse suscitato dal tema progettuale, la giuria ha avuto la possibilità di selezionare tra una pluralità di candidature derivanti da tutta Europa», si sottolinea in una nota. La scelta degli architetti o delle comunità di lavoro include studi ticinesi, confederati come pure esteri. Inoltre, come descritto nel programma di concorso, per favorire la presenza di giovani architetti e arricchire la varietà delle proposte progettuali, la giuria ha selezionato un giovane architetto.
Si parte subito
La fase di progetto sarà avviata nel corso del corrente mese con la messa a disposizione della documentazione ufficiale ai 10 concorrenti. La consegna dei progetti, prevista per giugno, permetterà in seguito all’Esecutivo comunale di esprimersi sulla scelta del progetto vincitore. «Il Municipio, convinto che questo concorso rappresenti un’opportunità unica per dare nuovo slancio allo sviluppo di quest’area di grande pregio, coglie l’occasione per ringraziare tutti i partecipanti che con la loro pluralità e qualità di candidature, hanno permesso alla giuria di operare in modo ottimale e di esprimere un giudizio sereno nella scelta dei concorrenti», conclude la nota.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Fumata nera e altra proroga sul lago

    Verbano

    Ancora nessun accordo sulla futura gestione del bacino svizzero fra le società svizzera e italiana di navigazione: si continuerà a discutere fino a fine marzo e il servizio sarà comunque garantito secondo gli attuali parametri

  • 2

    Golf, dei reclami «temerari»

    Il caso

    Il botta e risposta tra il club patriziale di Ascona e l’associazione nazionale rivela l’incomprensione che sta alla base del «blitz» di Polizia nelle due strutture del Locarnese - Già a inizio mese si ventilava l’idea di non rispettare quanto indicato da Swiss Golf

  • 3

    Banca, commercio e benzina: l’evoluzione di piazza Muraccio

    Locarno

    Novità in vista per il centralissimo comparto cittadino: Raiffeisen amplierà la propria sede occupando gli spazi dell’ex Cartoleria Mazzoni – In fase preliminare un progetto sulla stessa proprietà per una nuova palazzina dove si insedierebbe un negozio Coop Pronto con stazione di servizio

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1