Fiamme in una camera dell’hotel Arcadia

locarno

L’incendio è divampato nel bagno di una stanza al 5. piano mentre era occupata da due clienti che sono riusciti a mettersi in salvo - Evacuata l’intera struttura con circa 150 ospiti

Fiamme in una camera dell’hotel Arcadia
© Rescue Media

Fiamme in una camera dell’hotel Arcadia

© Rescue Media

Un incendio è scoppiato questa sera verso le 19 all’hotel Arcadia, in via Simone a Locarno. A darne notizia è la Polizia cantonale che precisa come il rogo sia divampato nel bagno di in una camera al 5 piano. Al momento dello svilupparsi delle fiamme la camera era occupata da due clienti. I due ospiti sono riusciti ad abbandonarla prima che le fiamme lambissero un angolo del bagno ed il fumo si propagasse per l’intero piano. Nessuno è rimasto ferito, tuttavia l’albergo per permettere le operazioni di spegnimento è stato evacuato, l’evacuazione ha visto interessato circa 150 ospiti che a quel momento erano presenti nella struttura. Sul posto per le operazioni di spegnimento i Pompieri di Locarno ed una pattuglia del Salva di Locarno con un veicolo comando. Hanno partecipato alle operazioni anche due pattuglie della Polizia della città di Locarno.

Fiamme in una camera dell’hotel Arcadia
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 2

    Locarno vede rosso, ma non troppo

    Preventivo

    Nel 2021 ipotizzato un disavanzo di 2,4 milioni di franchi – Risultato negativo, ovviamente, ma meno di quanto di potesse immaginare viste le difficoltà derivanti dalla pandemia – Rimane comunque altro il volume degli investimenti (lordi), pari a 14 milioni

  • 3

    Cimitero 2.0 per onorare i defunti

    Locarno

    Proprio in concomitanza con la ricorrenza dei morti, conclusi i lavori di ampliamento e ammodernamento, installando all’ingresso un grande schermo tattile che fornisce informazioni in tempo reale – Investimento complessivo di 1,44 milioni

  • 4

    I pomodori sfrattano la canapa: è riconversione al contrario

    Curiosità

    Ad influire sul mercato sono la costante diminuzione della richiesta e la conseguente riduzione dei prezzi – Sem Genini: «Parecchi coltivatori hanno deciso di tornare sulle proprie scelte, optando nuovamente per la produzione di ortaggi, soprattutto sul Piano di Magadino»

  • 5
  • 1
  • 1