Gli organizzatori: «Per ora non parliamo»

VIOLENZA A GIUMAGLIO

Pestaggio al carnevale estivo, il Gruppo giovani al momento mantiene il silenzio stampa in merito al grave episodio - Bocche cucite anche da parte dell’agenzia privata di sicurezza: «Richiami domani»

Gli organizzatori: «Per ora non parliamo»
(Foto Archivio CdT)

Gli organizzatori: «Per ora non parliamo»

(Foto Archivio CdT)

GIUMAGLIO – «Dobbiamo ancora trovarci fra di noi, discutere di quanto accaduto e contattare i genitori dei ragazzi coinvolti nell’accaduto. Al momento dunque siamo in silenzio stampa». Il Gruppo giovani di Giumaglio, organizzatore del carnevale estivo, non si esprime allo stato attuale sul pestaggio capitato ieri sera, anticipato poco prima di mezzogiorno dal CdT online. Un’eventuale dichiarazione è rimandata alle prossime ore. “Quello che possiamo dire è che avevamo i permessi in regola per la manifestazione e disponevamo di un servizio di sicurezza formato per questi compiti”, rileva uno dei membri del consesso, interpellato dal CdT. Bocche cucite anche all’agenzia privata di sicurezza attiva in occasione dei bagordi svoltisi nel paese della Vallemaggia. «Richiami domani», ci hanno detto poco fa. Ma il padre del 17.enne ricoverato in cure intense all’ospedale La Carità di Locarno con gravi ferite alla milza muove accuse pesanti nei vostri confronti: afferma che non siete intervenuti, è vero? «Le ho detto che fino a lunedì non parleremo».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 1