Il Circo Knie annulla la tappa di Locarno per il maltempo

eventi

Le forti piogge degli scorsi giorni hanno reso difficili le condizioni della piazza dove doveva essere montato il tendone

Il Circo Knie annulla la tappa di Locarno per il maltempo
© CdT/Reguzzi

Il Circo Knie annulla la tappa di Locarno per il maltempo

© CdT/Reguzzi

Per il suo centenario, il Circo Knie ha deciso di offrire un programma spettacolare. In Ticino il maltempo ha però mandato all’aria i piani per la tappa della tournée a Locarno, prevista il 12 e il 13 novembre in via delle scuole. Le forti piogge degli scorsi giorni hanno reso difficili le condizioni della piazza dove doveva essere montato il tendone.

I biglietti già acquistati potranno essere restituiti fino al 14 dicembre prossimo presso Ticketcorner o nei relativi punti di prevendita dove sono stati inizialmente acquistati. In alternativa sarà possibile chiedere di cambiarli per le tappe di Bellinzona e Lugano.

Gli spettacoli di Bellinzona (9-10 novembre 2019, all’ex campo militare) e di Lugano (14-17 novembre 2019 allo stadio) si svolgeranno invece come previsto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 2
  • 3

    Un tuffo pieno di novità per il Lido comunale di Tenero

    Concorso

    Va in pensione dopo 15 anni lo storico gestore e ora il Municipio è alla ricerca del successore - Nel frattempo l’Esecutivo sta valutando la bozza del progetto di ristrutturazione, che sarà avviato nell’inverno 2021

  • 4

    Nella vita fanno i musicisti ed è davvero un duro lavoro

    L’iniziativa

    Tre giovani professionisti della classica stanno allestendo un nuovo festival nel Locarnese per dar spazio e prospettive ai loro colleghi - «È ancora difficile far passare il messaggio che dopo il conservatorio la nostra passione si trasforma in fonte di sostentamento»

  • 5

    Quei conti a pareggio che dividono la Gestione

    Locarno

    I due commissari del PS propongono di respingere il messaggio sul Preventivo 2020 – I risultati presentati dalla Città sarebbero falsati da diverse questioni sulle quali pendono dei ricorsi – La maggioranza promuove invece l’Esecutivo per aver contenuto le spese mantenendo i servizi

  • 1
  • 1