Il crash test della pandemia ha stimolato le cure a domicilio

Consuntivo 2020

Gli sconvolgimenti di cui la COVID-19 è stata foriera hanno richiesto una servizio sempre più specialistico all’Associazione locarnese e valmaggese – Assistiti 2.119 utenti, pari al 3% degli abitanti del comprensorio

Il crash test della pandemia ha stimolato le cure a domicilio
Sempre più complessi i casi seguiti dagli operatori dell’ente di cure a domicilio. © CdT/Archivio

Il crash test della pandemia ha stimolato le cure a domicilio

Sempre più complessi i casi seguiti dagli operatori dell’ente di cure a domicilio. © CdT/Archivio

«La pandemia ha rappresentato un vero e proprio crash test per il sistema sociosanitario, dimostrando ancora una volta il ruolo sempre più importante del servizio di cura a domicilio». È l’analisi di Stefano Gilardi, presidente dello Spitex locarnese e valmaggese ALVAD, che ha presentato alla stampa il Consuntivo 2020. «Già sapevamo di poter fare molto, anche perché abbiamo sempre puntato sulla formazione e sulla specializzazione del personale, ma la pandemia ha dimostrato che potevamo fare ancora di più», ha confermato la direttrice sanitaria Alessandra Viganò. «Anche a seguito del fatto che l’ospedale la Carità è diventato il centro COVID-19 cantonale, abbiamo registrato un incremento di richieste per prestazioni specializzate», ha poi aggiunto. Prestazioni a domicilio – prima fornite appunto...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Locarno a caccia di aziende Bio

    Agricoltura

    l Municipio cittadino ha deciso di introdurre incentivi finanziari a favore di chi intende impegnarsi per ottenere la certificazione – I sussidi prelevati dal fondo della tassa sul CO₂

  • 2

    Al via il bicentenario di Antonio Ciseri

    Ricorrenze

    Il ciclo di eventi che vuole celebrare il celebre pittore a 200 anni dalla nascita parte da Ronco sopra Ascona, luogo in cui l’artista locarnese è nato il 25 ottobre 1821

  • 3

    Il nucleo storico di Rivapiana vuol tornare a splendere

    Petizione

    Pavimentazione poco decorosa e rappezzi cresciuti nel tempo hanno spinto molti abitanti della pregiata area in riva al lago a inoltrare le proprie firme al Municipio di Minusio – Chiesto urgentemente un nuovo arredo urbano da sviluppare coinvolgendo la popolazione

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1