Il festival della scienza è solamente online

APPUNTAMENTO

Ascona: la manifestazione divulgativa per scuole e famiglie, dopo l’annullamento dell’anno scorso a causa della pandemia, ritorna esclusivamente sul sito con una serie di filmati, tutoring, esperimenti e altre sorprese

Il festival della scienza è solamente online

Il festival della scienza è solamente online

Il festival della scienza è solamente online

Il festival della scienza è solamente online

Asconosc(i)enza si piega, ma non si spezza di fronte alla pandemia. Già l’anno scorso, dopo pochi giorni dall’apertura della nona edizione, la manifestazione asconese di divulgazione scientifica riservata a studenti e famiglie ha dovuto essere annullata a causa del lockdown. E considerando l’andamento pandemico ancora incerto, con le norme restrittive sempre in vigore, gli organizzatori hanno appunto optato per una versione «virtuale» dei vari contributi che saranno disponibili sul sito www.asconoscienza.ch.

Modalità virtuale

Anche se in modalità diversa rispetto alla tradizione Asconosc(i)enza 2021 ha aperto i battenti «virtuali» dove trovare filmati, piccoli esperimenti, giochi, proposte di attività, annunci di manifestazioni e altre sorprese che si possono scoprire, consultare e/o sperimentare seduti sulla scrivania di casa o in salotto con il portatile o lo smartphone. «Fino ad ora eravate voi, amici della scienza, curiosi, docenti, allievi, classi a spostarvi per venire a incontrarci, quest’anno invece saremo noi a entrare nelle vostre case», sottolinea nella homepage il direttore degli istituti scolastici asconesi Giorgio Gilardi, coordinatore di Asconosc(i)enza.

I contributi esterni

Diversi ospiti hanno portato il loro personale contributo all’edizione online della manifestazione divulgativa, chi realizzando filmati, chi raccontando storie o chi proponendo dei tutorial su alcuni esperimenti. In particolare si segnalano i contributi di Alessia Zurru, Daniele Molaro, Federico Benuzzi, Marco Miranda e Xenia Fosella. Da evidenziare anche le proposte di lavori scolastici messe a punto da L’Ideatorio di Cadro.

Meraviglie domestiche

Ma non è tutto. Per le scuole comunali di Ascona «Il Giardino della scienza» ha preparato una scatola per ogni classe, contenente tutto il materiale per svolgere alcuni esperimenti. Si tratta di una decina di prove pratiche da svolgere in famiglia con svariati materiali quali aceto e bicarbonato, elastico e dado, uova, carta da cucina, bottiglie e palloncini fino alle istruzioni per organizzare un concerto con i tubi. Dal sito si possono scaricare anche le relative spiegazioni in Pdf.

Il festival della scienza è solamente online
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Con la bici è bello, ma servono le luci

    Gallerie

    Campagna di sensibilizzazione lanciata dalla Polizia intercomunale del Piano per gli appassionati delle due ruote che affrontano la strada della Valle Verzasca

  • 2

    I luoghi d’arte fan gruppo ed emerge uno squadrone

    Locarnese

    Pubblicato un opuscolo in cui 12 musei o fondazioni si presentano all’unisono – Scopo dell’iniziativa, nata durante un anno fortemente condizionato dalla pandemia, è quello di far conoscere la variegata offerta espositiva della regione ai turisti, ma anche ai ticinesi

  • 3

    Due feriti non gravi in un incidente a Tenero

    Locarnese

    Il conducente di una vettura stava uscendo dalla rampa del posteggio quando, per motivi da stabilire, si è spostato sulla sinistra cadendo dal muretto laterale e terminando nel piazzale sottostante

  • 4
  • 5

    La pandemia non contagia i conti dell’ambulanza

    SALVA

    Malgrado le difficoltà operative, soprattutto al lockdown, nel 2020 meno costi a carico dei Comuni convenzionati del Locarnese e Valli – Primi mesi comprensibilmente tranquilli ma dopo le riaperture si sono raggiunte cifre record per un totale di 5.562 interventi

  • 1
  • 1