Locarnese

Il turismo vola sulle ali di Instagram

La strategia di marketing dell’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli punta sugli influencer – Grazie a loro raggiunti 3,5 milioni di persone in un solo anno

Il turismo vola sulle ali di Instagram
Christa Rigozzi, influencer e testimonial della campagna 2019 «La docle vita». (Foto OTLMV)

Il turismo vola sulle ali di Instagram

Christa Rigozzi, influencer e testimonial della campagna 2019 «La docle vita». (Foto OTLMV)

Il turismo vola sulle ali di Instagram
Christa Rigozzi, influencer e testimonial della campagna 2019 «La dolce vita». (Foto OTLMV)

Il turismo vola sulle ali di Instagram

Christa Rigozzi, influencer e testimonial della campagna 2019 «La dolce vita». (Foto OTLMV)

Il turismo vola sulle ali di Instagram
Tra le mete più gettonate il ponte di salti di Lavertezzo. (Foto Reguzzi)

Il turismo vola sulle ali di Instagram

Tra le mete più gettonate il ponte di salti di Lavertezzo. (Foto Reguzzi)

Il turismo vola sulle ali di Instagram
Il lungolago di Ascona è una destinazione che va per la maggiore. (Foto Reguzzi)

Il turismo vola sulle ali di Instagram

Il lungolago di Ascona è una destinazione che va per la maggiore. (Foto Reguzzi)

LAGO MAGGIORE E VALLI – Anche pensando solo al paesaggio, e senza addentrarci in un’analisi approfondita dell’offerta, il Locarnese e le sue valli hanno di certo molto da offrire. Ma come farlo sapere a più persone possibili in tutti gli angoli della terra? I social network, con tutti i suoi influencer, si rivelano in questo campo un canale che chiamare privilegiato risulta riduttivo. Un intreccio tra reale e virtuale, che riesce a raggiungere località e persone impensabili con i tradizionali mezzi di promozione. Ne sa qualcosa l’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli (OTLMV), il cui bacino d’utenza raggiunto in 12 mesi sui social media (in particolare Instagram) sfiora i 3,5 milioni di utenti. Oltre tre milioni di persone, le quali seguono attivamente influencer e micro-influencer che sono stati ospiti della regione nell’ultimo anno. Si può trattare di VIP, come il cantante romando Bastian Baker o l’ex miss svizzera Linda Fäh, che magari i più fortunati hanno potuto incontrare in piazza Grande o alle terme. Senza dimenticare la testimonial per eccellenza della regione, ovvero Christa Rigozzi, protagonista della campagna 2019 dal titolo «La dolce vita». «Ma poi, appunto, ci sono anche i micro-influencer», ci spiega Natalie Lupatini (responsabile marketing dell’OTLMV). «Fotografi o giovani youtuber che dispongono magari di una cerchia più ristretta di follower, i quali hanno però a loro volta i propri amici e così via». Insomma, grazie alla potenzialità della rete e alla giusta strategia di influencer marketing l’hashtag ufficiale #myasconalocarno vola a velocità supersonica. Per capirlo basti pensare ad esempio alla visita, con il marito, di un’attrice indiana di Bollywood, che ha la bellezza di due milioni di follower. Follower che sul profilo Instagram @ascona_locarno sono raddoppiati negli ultimi 12 mesi, passando da 13.000 a 25.000.

«Dall’inizio dell’anno la crescita su Instagram è stata del 30% e su Facebook il numero di like è aumentato del 12%, un incremento molto più importante rispetto al passato»

Tutti metodi egregi per avvicinare turisti. Ma c’è la possibilità per misurare concretamente i pernottamenti generati attraverso i social? «Si tratta di un’operazione complicata. Anche perché noi ci occupiamo ‘solo’ della promozione», aggiunge Natalie Lupatini. «Però possiamo monitorare le visite provenienti dai social media sul nostro sito, che è a tutti gli effetti la vetrina virtuale della regione». Con un’azione specifica rivolta alla Romandia, si è ad esempio constatato un aumento del 7% delle visite internet dalla Svizzera francese. E lo scorso mese di giugno, il 50% degli accessi proveniva proprio dai social. «Dall’inizio dell’anno la nostra crescita su Instagram è stata del 30% – le fa eco Nicolas Cerclé, social media manager dell’OTLMV – e su Facebook, dove comunque si sfrutta molto meno l’influencer marketing, il nostro numero di like è aumentato del 12%, un incremento molto più importante rispetto al passato». Visite, contatti o condivisioni aumentano inoltre quando un influencer si trova sul posto e, appunto, comunica ai suoi «seguaci» l’esperienza che sta vivendo.

Il turismo vola sulle ali di Instagram

«Partendo dalla cooperazione con Kingfluencer e la sua rete di 1.500 influencer è stato possibile portare da noi personaggi come Steffi Büchi e appunto Linda Fäh e Bastian Baker», spiega ancora Natalie Lupatini. E partendo da questa base l’OTLMV ha sviluppato una propria rete di influencer – tra questi fotografi di fama internazionale, come Chris Burkard e Grant Gunderson di National Geographic e Sylvia Michel –, organizzando periodicamente anche degli Instameet, l’ultimo dei quali si è tenuto a marzo con sei influencer da Svizzera e Germania per un totale di 700.000 follower.

Ma quali sono, infine, le attrazioni che vanno per la maggiore? «I grandi classici», conclude la nostra interlocutrice. «Come il lungolago di Ascona o il ponte dei salti di Lavertezzo, solo per fare due esempi».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
    Carnevale estivo

    Migliorano le condizioni del giovane picchiato a Giumaglio

    Il 17.enne dovrebbe lasciare a breve il reparto di cure intensive - Intanto continuano a rincorrersi gli interrogativi sulla dinamica dei fatti e sulle responsabilità dei presunti colpevoli - Sul posto, sottolineano gli organizzatori, erano presenti fra le 450 e le 500 persone

  • 2
    VIOLENZA A GIUMAGLIO

    Gli organizzatori: «Per ora non parliamo»

    Pestaggio al carnevale estivo, il Gruppo giovani al momento mantiene il silenzio stampa in merito al grave episodio - Bocche cucite anche da parte dell’agenzia privata di sicurezza: «Richiami domani»

  • 3
    GIUMAGLIO

    Botte al carnevale estivo: è in cure intense

    Un 17.enne del Locarnese è stato picchiato con violenza da dei giovani ieri sera in occasione della manifestazione svoltasi in Valle Maggia - Il racconto dei genitori che hanno sporto denuncia penale

  • 4
  • 5
    LOCARNO

    «Non mi ha di certo tolto il sonno»

    Telefonia mobile e 5G: e-mail dai toni sopra le righe indirizzata al presidente del Film Festival Marco Solari - Non ha sporto denuncia, ma la polizia cantonale ha avviato comunque le verifiche del caso

  • 1