«In Piazza Grande con il certificato Covid, ma nessuno sarà escluso»

Pardo

Christian Mancini, responsabile del protocollo sanitario del Festival di Locarno, racconta le misure per garantire la sicurezza del pubblico - VIDEO

«In Piazza Grande con il certificato Covid, ma nessuno sarà escluso»
© cdt/Sacchi

«In Piazza Grande con il certificato Covid, ma nessuno sarà escluso»

© cdt/Sacchi

È cambiato il direttore artistico, è cambiata la Rotonda, ma la grande novità del Festival del Film di Locarno sono giocoforza le nuove misure di sicurezza, dettate da una situazione pandemica certamente meno preoccupante di qualche mese fa ma non per questo da sottovalutare.

In questo senso, l’organizzazione del Pardo non ha lasciato nulla al caso, con un rigido protocollo di sicurezza in grado di garantire ai visitatori di vivere la manifestazione in sicurezza senza, al contempo, limitarne l’esperienza e lo spirito di libertà tipico di questi giorni locarnesi.

“Posso ragionevolmente sostenere – spiega Christian Mancini, responsabile del protocollo sanitario del Festival - che abbiamo fatto il possibile e l’impossibile per proteggere il pubblico e anche i nostri collaboratori. Un segno di...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 1