La colorata meraviglia tornerà presto a crescere

Locarno

Allo studio un progetto di ampliamento del Parco delle camelie alla Lanca degli Stornazzi, il cui attestato di eccellenza internazionale è appena stato rinnovato – Bruno Buzzini: «Un fiore all’occhiello del nostro patrimonio verde e un attrattore turistico di grande richiamo»

La colorata meraviglia tornerà presto a crescere
Il Parco delle camelie fa parte della rete Gardens of Switzerland e accoglie attualmente oltre 850 varietà diverse dell’amata pianta. ©cdt/archivio

La colorata meraviglia tornerà presto a crescere

Il Parco delle camelie fa parte della rete Gardens of Switzerland e accoglie attualmente oltre 850 varietà diverse dell’amata pianta. ©cdt/archivio

Basta varcarne i cancelli per avere l’impressione di entrare in un altro mondo. In un’atmosfera di colorata meraviglia, dove il tempo si ferma e la natura sfoggia tutto il suo splendore. Non per nulla il Parco delle camelie di Locarno è una delle tappe obbligate dei molti tour turistici organizzati che giungono in città. E non per nulla proprio di recente l’International camellia society (ICS) ha rinnovato al gioiello locarnese l’attestato che lo qualifica come «International garden of excellence» per ulteriori dieci anni. Un’eccellenza di cui sono ben coscienti anche le autorità cittadine, tanto che è allo studio un progetto di secondo ampliamento del parco, dopo quello già concretizzato nel 2007. «Si tratta – conferma al Corriere del Ticino il municipale Bruno Buzzini – di un fiore all’occhiello...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Fumata nera e altra proroga sul lago

    Verbano

    Ancora nessun accordo sulla futura gestione del bacino svizzero fra le società svizzera e italiana di navigazione: si continuerà a discutere fino a fine marzo e il servizio sarà comunque garantito secondo gli attuali parametri

  • 2

    Golf, dei reclami «temerari»

    Il caso

    Il botta e risposta tra il club patriziale di Ascona e l’associazione nazionale rivela l’incomprensione che sta alla base del «blitz» di Polizia nelle due strutture del Locarnese - Già a inizio mese si ventilava l’idea di non rispettare quanto indicato da Swiss Golf

  • 3

    Banca, commercio e benzina: l’evoluzione di piazza Muraccio

    Locarno

    Novità in vista per il centralissimo comparto cittadino: Raiffeisen amplierà la propria sede occupando gli spazi dell’ex Cartoleria Mazzoni – In fase preliminare un progetto sulla stessa proprietà per una nuova palazzina dove si insedierebbe un negozio Coop Pronto con stazione di servizio

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1