La passerella è ancora viva, ma il virus l’ha congelata

verbano

Nonostante le incertezze i promotori non rinunciano e per decidere aspettano il verdetto del Tram sui ricorsi – Il progetto flottante fra Ascona e le Isole di Brissago bloccato da un anno – Benjamin Frizzi: «L’iniziativa servirebbe ora più che mai»

La passerella è ancora viva, ma il virus l’ha congelata
Il progetto Walk on Water prevede la realizzazione di un collegamento flottante lungo 3,2 chilometri sul lago. ©CdT/Archivio

La passerella è ancora viva, ma il virus l’ha congelata

Il progetto Walk on Water prevede la realizzazione di un collegamento flottante lungo 3,2 chilometri sul lago. ©CdT/Archivio

I quattro ricorsi inoltrati circa un anno fa ne avevano rallentato la corsa. E si poteva anche ipotizzare che la crisi da coronavirus finisse per affondarla definitivamente. Invece la passerella flottante che potrebbe temporaneamente collegare Ascona con le Isole di Brissago è ancora viva. E lo rimarrà almeno fino a quando il Tribunale amministrativo cantonale (Tram) non avrà deciso sulle censure sollevate, fra gli altri, dalla Società ticinese per l’arte e la natura (Stan). I_promotori del progetto WoW (Walk on Water), insomma, rimangono convinti della sua validità. Ora più che mai.

Una modifica contestata

L’attuale situazione di stallo, lo ricordiamo, riguarda la decisione del Governo di modificare il Piano cantonale dei sentieri escursionistici. Un cambiamento che, di fatto, avrebbe permesso...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 1