La rotonda inizia a quadrare: c’è l’accordo per l’acquisto

Locarno

Municipio e Cantone trovano l’intesa per il passaggio di proprietà dell’area di piazza Castello – La cifra pattuita ammonta a 300.000 franchi – Davide Giovannacci: «A breve la richiesta di credito» – Intanto si lavora al progetto di riqualificazione per allestire un vero spazio d’incontro intergenerazionale

La rotonda inizia a quadrare: c’è l’accordo per l’acquisto
In futuro non più un «buco all’interno della ciambella stradale», ma un luogo d’incontro aperto tutto l’anno. © Ti-Press/Archivio

La rotonda inizia a quadrare: c’è l’accordo per l’acquisto

In futuro non più un «buco all’interno della ciambella stradale», ma un luogo d’incontro aperto tutto l’anno. © Ti-Press/Archivio

Sempre più vicina la quadratura del cerchio per la rotonda di piazza Castello. Il Municipio cittadino ha infatti trovato un accordo con il Cantone per l’acquisto dell’enorme spazio di 8.300 metri quadrati all’interno di quello che è stato definito a più riprese, in vari atti parlamentari, un «buco della ciambella» al quale è necessario dare un indirizzo pubblico duraturo.Al termine delle trattative, che hanno permesso ad entrambe le parti di motivare i propri intenti e le rispettive aspettative, il prezzo per l’acquisto ammonta a 300.000 franchi. Il Cantone (Ufficio del demanio) ha già comunicato all’Esecutivo di concordare su questa cifra. E il Municipio stesso, nella sua ultima seduta, ha l’ha a sua volta approvata. «Il prossimo passo, dunque, sarà stilare il relativo messaggio all’indirizzo...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 1