La tutela di Monte Brè sui tavoli del Cantone

Locarno

Il Municipio approva la zona di pianificazione, allargata anche a Cardada, e la invia subito a Bellinzona

La tutela di Monte Brè sui tavoli del Cantone
Un altro passo per salvare Monte Brè. © Pedrazzini

La tutela di Monte Brè sui tavoli del Cantone

Un altro passo per salvare Monte Brè. © Pedrazzini

Come promesso, durante la sua ultima riunione il Municipio di Locarno ha confermato l’adozione della zona di pianificazione per i comparti di Brè e Colmanicchio. Una misura di protezione, che si è deciso appunto di estendere anche a Cardada e che avrà una validità di 5 anni. Tempo in cui sarà possibile elaborare e approvare una variante pianificatoria definitiva. Il tutto, ricordiamo, poggia le sue basi nella volontà di evitare possibili progetti simili a quello del maxi-resort, contro il quale è stata promossa un’iniziativa. «Il Municipio, auspicando una fattiva collaborazione di tutti gli attori coinvolti, ricorda che il prossimo passo è affidato alla Commissione Piano regolatore del Consiglio comunale, che dovrà elaborare una proposta concreta fondata sul contenuto dell’iniziativa popolare», si sottolinea in una nota dell’Esecutivo. Mentre, per procedere celermente alla formalizzazione dello strumento di tutela del territorio attuale, la documentazione è già stata trasmessa alle autorità cantonali per il necessario preavviso.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Meglio panchine e tavolini che auto in piazza Grande

    Locarno

    La Commissione del piano regolatore non appoggia la mozione presentata da Alberto Akai e da altri 15 consiglieri – La pandemia sta dimostrando quanto gli spazi liberi del centro siano preziosi e apprezzati – Problemi anche normativi

  • 2

    Un elegante viale alberato attraverserà la città

    Locarno

    Ecco come a Pasqua apparirà via Bernardino Luini dopo i lavori di ripavimentazione e arredo urbano – Nuovi lampioni, piante e panchine per una direttrice del traffico che darà più spazio a pedoni e ciclisti – Budget di 3,3 milioni di franchi rispettato con l’annullamento degli eventi che ha permesso di anticipare i tempi

  • 3
  • 4

    Prepensionamento comunale, bocciato il contributo

    Terre di Pedemonte

    Sono stati 823 i cittadini contrari all’introduzione della misura volta a ringiovanire l’età media dei dipendenti dell’ente locale – A favore del provvedimento, avversato dai referendisti, si sono espressi in 336

  • 5
  • 1
  • 1