La vita della giovane non è più in pericolo

Fatto di sangue

Le condizioni della 22.enne ferita con un colpo di fucile a Solduno sono stabili

 La vita della giovane non è più in pericolo
©Rescue Media

La vita della giovane non è più in pericolo

©Rescue Media

Le condizioni della 22.enne ticinese ferita con un colpo di fucile giovedì sera in via Vallemaggia a Solduno sono stabili. La vita della giovane non è più in pericolo. Lo conferma la Polizia cantonale alla RSI. Proseguono intanto gli interrogatori all’ex ragazzo della donna, un 20.enne svizzero del canton San Gallo. L’uomo, che ha aperto il fuoco con un fucile di grosso calibro, è accusato di tentato assassinio subordinatamente tentato omicidio intenzionale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Ancora senza coriandoli, ma si mangerà il risotto

    Stranociada

    A seguito delle misure imposte per contenere la pandemia da coronavirus, il comitato Locarnaval si vede costretto a rinunciare alla notte di festeggiamenti in Città Vecchia – Per regalare almeno un assaggio di carnevale, sarà proposto un pranzo domenicale in piazza Grande

  • 2
  • 3
  • 4

    Il mutuo aiuto prende forma, da febbraio al via Semkì

    Locarno

    L’Associazione Rusca e Saleggi riesce a mobilitare abbastanza volontari per varare la prima portineria di quartiere – La presidente Camponovo: «Stanno per partire anche altri due progetti che saranno esempi di democrazia partecipativa»

  • 5

    Per Losone un anno ricco di investimenti

    Preventivo

    Le opere che saranno realizzate o messe in cantiere nel 2022 ammontano a 12,6 milioni – Si lavorerà alla rete stradale, in particolare per la mobilità lenta, ma anche alla nuova Casa comunale – Ipotizzato un disavanzo «sopportabile» di 314.820 franchi – Moltiplicatore d’imposta stabile al 90%

  • 1
  • 1