«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»

Territorio

Il sub e fotografo di fama mondiale Matthias Blättler racchiude in un libro l’essenza della valle e delle sue acque – Nel cassetto l’idea di posare una serie di immagini lungo il Sentierone per mostrare scorci del mondo sommerso a chi lo costeggia

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»
Ad Aquino l’obiettivo del fotografo coglie il punto di confine fra il mondo emerso e quello sommerso. © Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»

Ad Aquino l’obiettivo del fotografo coglie il punto di confine fra il mondo emerso e quello sommerso. © Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»
© Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»

© Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»
© Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»

© Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»
© Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»

© Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»
© Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»

© Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»
© Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? La Verzasca è molto di più»

© Matthias Blättler

«Le Maldive di Milano? In realtà la Verzasca è molto di più». A Matthias Blättler la definizione rimbalzata sui social qualche anno fa, cui ha fatto seguito una vera e propria invasione della valle, va un po’ stretta. Soprattutto se affiancata ai soliti stereotipi da cartolina, con le acque turchesi e cristalline del fiume che scorrono sotto il Ponte dei salti a Lavertezzo. Un’immagine che avremo visto centinaia di volte. «Ma – ribadisce Blättler – basta spostarsi di poco per scoprire l’ampiezza, la bellezza e la varietà del territorio verzaschese». E lui ne sa qualcosa, visto che la valle la frequenta da quarant’anni. Sopra e sott’acqua. È da questo stretto legame e dalla passione per la fotografia subacquea che sono nati i suoi ultimi due progetto. Il primo – un libro – l’ha concretizzato...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Primo segno della rinascita: il Grand Hotel si veste a festa

    Muralto

    Per augurare buon Natale ai locarnesi, ma anche come simbolo della ferma volontà di portare a termine il progetto, la storica struttura giovedì sarà illuminata – Stefano Artioli: «L’operazione sarà un successo nazionale, non stiamo giocando»

  • 2

    Verzasca e Piano più uniti dalla storia

    Sinergie

    Lettera d’intenti fra la Fondazione del parco e l’associazione del Museo della valle con l’obiettivo di sviluppare punti di contatto in diversi ambiti: dalla raccolta di oggetti alla ricerca

  • 3

    Un nodo resta... annodato, ma gli altri vengono al pettine

    Mobilità

    Pubblicato il nuovo messaggio del Governo senza il credito per il punto di interscambio alla stazione di Muralto – Molte le opere al via nel 2022: fra i cantieri previsti quelli per l’incrocio del debarcadero e per l’asse ciclabile Verbano-Maggia

  • 4
  • 5

    Ancora senza coriandoli, ma si mangerà il risotto

    Stranociada

    A seguito delle misure imposte per contenere la pandemia da coronavirus, il comitato Locarnaval si vede costretto a rinunciare alla notte di festeggiamenti in Città Vecchia – Per regalare almeno un assaggio di carnevale, sarà proposto un pranzo domenicale in piazza Grande

  • 1
  • 1