Le origini del Monte Verità rivivono in Vallemaggia

Sul set

Avviate ai Ronchini di Aurigeno le riprese di una grossa produzione dedicata alla collina asconese che tratta temi ancora attuali come l’emancipazione della donna e la libertà – Ricadute sul territorio calcolate in 600.000 franchi

Le origini del Monte Verità rivivono in Vallemaggia
Un momento delle riprese ai Ronchini, dove è stat ricreata una scenografia del monte asconese.

Le origini del Monte Verità rivivono in Vallemaggia

Un momento delle riprese ai Ronchini, dove è stat ricreata una scenografia del monte asconese.

Attori e comparse, alcune decine in tutto, che indossano abiti dell’inizio del secolo scorso. Ma che, avendo appena abbandonato la scena, portano anche la mascherina. Il cinema al tempo della COVID-19. È la prima immagine che ci si è parata davanti agli occhi, durante una visita sul set del film «Monte Verità», che il regista Stefan Jäger, assieme alla sua troupe, sta girando in questi giorni nel Locarnese. Il set visitato, per l’esattezza, si trova ai Ronchini di Aurigeno, dove è stata ricreata con dovizia di particolari una scenografia del collina asconese.«Il film – ci spiega lo stesso regista Stefan Jäger – tratta tematiche di estrema attualità. La protagonista principale, unico personaggio di finzione di tutta la storia, è una giovane mamma di due bambine, che fugge da Vienna, approdando...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Rustici diroccati in svendita con la rete 5G incorporata

    Gambarogno

    Il Municipio sta affinando l’alienazione ad un franco ciascuna di dieci capanne nel nucleo montano di Sciaga – Il sindaco: «Siamo in attesa del via libera cantonale e federale» – Intanto anche a 1.200 di quota arriverà il Wi-Fi superveloce

  • 2
  • 3

    «I militari di nuovo in caserma?»

    Losone

    Alla luce delle necessità di maggiori spazi, palesate dall’esercito svizzero per il 2021, il PPD sonda la possibilità di riaprire l’ex piazza d’armi – «Un’occasione d’oro, da cogliere al volo»

  • 4

    Isole di Natale e Instagram, la Città non rinuncia alla magia

    Locarno

    Alberi e alberelli in vari quartieri, aree a tema in piazza e più luminarie per sopperire all’assenza della pista – Grazie agli allievi della scuole comunali allestito un calendario dell’Avvento virtuale che ogni giorno regalerà una sorpresa

  • 5
  • 1
  • 1