Locarno, un’estate di eventi

AgendaSette

In riva al Verbano la bella stagione è incorniciata da tanta musica e non solo

Locarno, un’estate di eventi
Dal 4 giugno piazza Grande a Locarno torna a ospitare i concerti e gli spettacoli di «E... state a Locarno» (nella foto un momento della scorsa edizione). © Città di Locarno

Locarno, un’estate di eventi

Dal 4 giugno piazza Grande a Locarno torna a ospitare i concerti e gli spettacoli di «E... state a Locarno» (nella foto un momento della scorsa edizione). © Città di Locarno

Se l’estate a Lugano, grazie al LongLake Festival, sarà caratterizzata da un «lungolago di eventi» di ogni genere per tutte le età, quella di Locarno e dintorni non sarà da meno. Nonostante il rinvio o l’annullamento di grandi manifestazioni come Moon & Stars e JazzAscona, il calendario di eventi sulle rive del Verbano si presenta comunque ricco di proposte e, come da tradizione, contraddistinto da tanta musica. A partire dalle note folk-rock della band Laralba che il 4 giugno alle 20.15 danno il «la» a E... state a Locarno, la rassegna di concerti e spettacoli (a entrata libera) lanciata l’anno scorso dalla Città che, visto il successo riscosso, rinnova l’appuntamento con il pubblico da giugno a metà luglio in piazza Grande. «La formula è un po’ quella del 2020, con un palco posizionato di fronte al municipio e 300 posti a sedere ben distanziati fra loro, a cui si aggiungono le terrazze ampliate degli esercizi pubblici», illustra il sindaco Alain Scherrer. «L’appuntamento è per ogni venerdì e sabato, fino al 19 luglio, per poi lasciare spazio al Locarno Film Festival», gli fa eco Mauro Beffa, responsabile Manifestazioni della Città di Locarno. «In agenda - continua - ci sono diversi concerti con inizio alle 20.15, a eccezione del 5 giugno quando sono in programma due esibizioni, alle 19.30 e alle 21.00. Inoltre, dal 12 giugno il sabato alle 18.00 la scena sarà degli artisti di strada; mentre mercoledì e giovedì viene organizzato il tradizionale mercato».

La rassegna «E... state a Locarno» è stata lanciata l’anno scorso riscuotendo un grande successo (nella foto uno scorso di piazza Grande nel 2020 durante un concerto). © Città di Locarno
La rassegna «E... state a Locarno» è stata lanciata l’anno scorso riscuotendo un grande successo (nella foto uno scorso di piazza Grande nel 2020 durante un concerto). © Città di Locarno

Protagonisti di E... state a Locarno musicisti, cantanti, band e artisti in gran parte ticinesi e, come nel 2020, «il palco di piazza Grande è a disposizione anche delle rassegne e dei festival che non possono tenersi nella loro formula tradizionale», evidenzia Scherrer. A questo proposito JazzAscona «non esclude di rinnovare la collaborazione avviata l’anno scorso con Locarno con un concerto il 2 luglio», come ci fanno sapere gli organizzatori; mentre Locarno Folk ha già confermato un concerto il 3 luglio. «L’idea - conclude il sindaco - è di proporre un intrattenimento a 360 gradi per ogni età (il programma completo qui, ndr.)», ovviamente nel rispetto delle direttive anti-COVID.

Nuove proposte

Locarno, un’estate di eventi

Ad arricchire l’agenda locarnese anche alcune novità, come la rassegna Verbano Musica Estate promossa dall’associazione 19eTrenta e dedicata ai giovani talenti ticinesi. Incentrata sugli strumenti a corda, la prima edizione animerà le domeniche di giugno (dalle 17.00) con quattro concerti cameristici (entrata libera, con prenotazione: www.verbanomusicaestate.ch) che vedranno protagonisti nella chiesa Nuova di Locarno l’arpista Elisa Netzer (6 giugno), il Trio d’archi Linz (13 giugno), il chitarrista Lorenzo Reggiani (20 giugno) e, nella chiesa del collegio Papio di Ascona, l’Orchestra da camera Canova diretta da Enrico Pagano e affiancata dal soprano Sabrina Cortese (27 giugno).
A luglio la musica raggiungerà anche le alte quote con il festival itinerante Migros Hiking Sounds la cui prima tappa è prevista a Cardada Cimetta il 3 e il 4 luglio. La formula è quella di un’escursione allietata da una serie di concerti: ad alternarsi sul palco principale allestito in vetta i Dabu Fantastic, i rapper Lo & Leduc, il cantautore Zian e il duo Matt ed Esra dei 77 Bombay Street. Sul palco del «Campfire stage» nei pressi della funivia di Cardada si potranno invece ascoltare i cantanti ticinesi Elias Bertini e Nadine Carina (ulteriori info qui).

L’atteso ritorno di «Magic Blues»
Da Cardada Cimetta ci spostiamo in valle: tra gli eventi che animeranno l’estate locarnese spicca infatti Vallemaggia Magic Blues che, dopo un anno di «pausa forzata» a causa dell’emergenza sanitaria, dà appuntamento dal 9 luglio al 5 agosto. La presentazione del cartellone è prevista per il prossimo 7 giugno: «Il programma, già definito e pronto da mesi, è stato inoltrato nei giorni scorsi al Cantone e, se approvato, lunedì apriremo anche la prevendita dei biglietti», fa sapere Fabio Lafranchi, co-fondatore e promotore del festival, giunto alla 19. edizione. «Posso però anticiparvi che, nel rispetto delle direttive anti-COVID, i concerti si terranno nelle prime due settimane in piazza a Cevio e nelle ultime due nell’area del “campetto” di Gordevio, luogo quest’ultimo che rappresenta una novità. Abbiamo dovuto invece scartare le piazze di Maggia e Moghegno in quanto troppo piccole».

Note classiche per concludere

Il celebre direttore d’orchestra, compositore e gambista catalano Jordi Savall sarà tra gli ospiti della 76. edizione delle «Settimane Musicali di Ascona».
Il celebre direttore d’orchestra, compositore e gambista catalano Jordi Savall sarà tra gli ospiti della 76. edizione delle «Settimane Musicali di Ascona».

L’estate in riva al Verbano si concluderà, come da tradizione, sulle note classiche delle Settimane musicali di Ascona che dal 6 settembre all’8 ottobre animeranno la chiesa di San Francesco a Locarno con «un programma che punta alla scoperta». In cartellone sei concerti sinfonici: ad aprire e chiudere il festival saranno, rispettivamente, l’Orchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia diretta da Daniele Gatti con Francesco Piemontesi quale solista al pianoforte e l’Orchestra della Svizzera italiana, guidata da François Leleux. A fare da preludio alla 76. edizione «un concerto open-air sul lungolago di Ascona il 2 settembre e uno spettacolo gratuito per famiglie», fanno sapere gli organizzatori. Inoltre, «visto il grande successo della formula ridotta del 2020, dal 24 al 26 settembre sarà riproposto Piemontesi & Friends, un weekend cameristico in cui alcuni fra i migliori solisti della scena contemporanea proporranno ogni giorno due concerti alternandosi sul palco. Tra gli ospiti, Jordi Savall col leggendario ensemble Hespèrion XXI e il grande baritono tedesco Matthias Goerne».
Infine, sempre ad Ascona il Jazz Cat Club «sta valutando un piccolo evento estivo e sta già lavorando sulla prossima stagione, che prenderà il via il 20 settembre con Tullio De Piscopo e Dado Moroni».

Scoprite di più sui concerti e spettacoli che animeranno l’estate locarnese e sugli altri eventi in programma dal 4 all’10 giugno sfogliando AgendaSette n. 22, oggi in allegato al Corriere del Ticino e sempre a portata di mano con l’app CdT Digital.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 1