«Mi sono aggrappata alla vita con tutte le forze»

il dramma

Dal proprio letto d’ospedale, la 22.enne ferita giovedì scorso a Solduno ha voluto ringraziare i conoscenti per la vicinanza: «Mi hanno operata tre volte, ma le mie condizioni sono stabili, sono stata miracolata»

«Mi sono aggrappata alla vita con tutte le forze»
© RescueMedia

«Mi sono aggrappata alla vita con tutte le forze»

© RescueMedia

«Mi sono aggrappata alla vita con tutte le forze che mi rimanevano e grazie a Dio, posso dire di essere ancora viva», ha raccontato su Instagram la 22.enne raggiunta giovedì scorso a Solduno da un colpo di fucile all’addome. Le sue condizioni, spiega, «restano monitorate ma stabili».

Dal suo letto d’ospedale, la giovane ha raccontato: «Mi hanno dovuto operare tre volte e nonostante le difficoltà delle operazioni, sono stata miracolata. Psicologicamente sono distrutta». La 22.enne ci tiene però a ringraziare amici e conoscenti per averle scritto. «Grazie a tutti coloro che mi hanno scritto anche solo un piccolo messaggio di sostegno, tutti quelli che mi hanno pensata, tutti quelli che mi hanno lasciato qualcosa in questi giorni di dolore insopportabile e impossibile da spiegare verbalmente».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 2

    «Prendiamoci la gestione del bacino svizzero»

    Verbano

    Una mozione del consigliere nazionale Bruno Storni e cofirmatari chiede a Berna di disdire la convenzione internazionale e avviare le trattative per un servizio in mani elvetiche – Da decenni l’offerta perde di qualità e non raggiunge più gli standard di una regione turistica

  • 3

    Fuggi dalla prigione, ma è un videogioco

    La novità

    Niente auto, niente telefonini, un paesaggio irriconoscibile... Con la realtà virtuale si viaggia indietro nel tempo per scoprire segreti e storie del Castello di Locarno — Ecco i retroscena (e le persone) del progetto che ha vinto gli Swiss Game Awards

  • 4

    «Gli agenti saranno come amici sempre presenti nei quartieri»

    Polizia

    Illustrati gli obiettivi della cooperazione tra il corpo di Locarno e quello di Muralto: prossimità e copertura sulle 24 ore – La collaborazione diverrà effettiva dal primo di gennaio e, se tutto andrà per il meglio, tra due anni assumerà carattere definitivo

  • 5
  • 1
  • 1