«Noi lo ospiteremo, ma sarà il museo di tutti»

La reazione

La soddisfazione del sindaco di Locarno Alain Scherrer dopo la decisione del Parlamento di avallare il trasloco del polo di competenza cantonale per la storia naturale nel complesso monastico di Santa Caterina

«Noi lo ospiteremo, ma sarà il museo di tutti»
Il comparto di Santa Caterina vanta una superficie di quasi 11 mila 500 metri quadrati e il suo cuore verde sarà aperto al pubblico. ©www.locarno.ch

«Noi lo ospiteremo, ma sarà il museo di tutti»

Il comparto di Santa Caterina vanta una superficie di quasi 11 mila 500 metri quadrati e il suo cuore verde sarà aperto al pubblico. ©www.locarno.ch

Dallo scontro al gemellaggio. Potrebbe essere questa l’evoluzione dei rapporti fra Locarno e Faido dopo il salomonico verdetto raggiunto ieri dal Gran Consiglio, che (a larga maggioranza, con 55 voti favorevoli, 5 contrari e 15 astensioni) ha approvato il credito di progettazione di 9 milioni e 550 mila franchi grazie al quale, di fatto, si renderà possibile il trasloco da Lugano alle rive del Verbano del Museo cantonale di storia naturale. Inevitabile che sul dibattito abbiano parecchio aleggiato le rivendicazioni avanzate ancora fino a poco tempo fa dalla Leventina, la quale avrebbe voluto la struttura museale trasferita negli ex alberghi Suisse e Milano di Faido. A permettere di superare lo scoglio è stata la soluzione di compromesso escogitata dalla Commissione della gestione del Parlamento...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    I luoghi d’arte fan gruppo ed emerge uno squadrone

    Locarnese

    Pubblicato un opuscolo in cui 12 musei o fondazioni si presentano all’unisono – Scopo dell’iniziativa, nata durante un anno fortemente condizionato dalla pandemia, è quello di far conoscere la variegata offerta espositiva della regione ai turisti, ma anche ai ticinesi

  • 2

    Due feriti non gravi in un incidente a Tenero

    Locarnese

    Il conducente di una vettura stava uscendo dalla rampa del posteggio quando, per motivi da stabilire, si è spostato sulla sinistra cadendo dal muretto laterale e terminando nel piazzale sottostante

  • 3
  • 4

    La pandemia non contagia i conti dell’ambulanza

    SALVA

    Malgrado le difficoltà operative, soprattutto al lockdown, nel 2020 meno costi a carico dei Comuni convenzionati del Locarnese e Valli – Primi mesi comprensibilmente tranquilli ma dopo le riaperture si sono raggiunte cifre record per un totale di 5.562 interventi

  • 5
  • 1
  • 1