«Per evitare la chiusura noi siamo pronti a mediare»

Bosco Gurin

Comune preoccupato dopo le decisioni del Patriziato e l’aut aut sugli impianti ribadito da Giovanni Frapolli - Il sindaco Alberto Tomamichel: «Ovviamente l’assemblea è sovrana ma forse una riflessione sul futuro è ancora possibile»

«Per evitare la chiusura noi siamo pronti a mediare»
© CdT/Archivio

«Per evitare la chiusura noi siamo pronti a mediare»

© CdT/Archivio

«Ovviamente l’assemblea è sovrana nelle sue decisioni. Ci mancherebbe. Ma forse una riflessione sul futuro è ancora possibile e noi, se dovesse servire, siamo pronti a fare da mediatori». Continua a sperare in una soluzione diplomatica Alberto Tomamichel, sindaco di Bosco Gurin, per la vertenza che sta opponendo in queste ore il locale Patriziato e l’imprenditore Giovanni Frapolli, «patron» della società che gestisce gli impianti sciistici e turistici del villaggio più alto del Ticino.

Pronti a fare causa

Gli ultimi sviluppi della vicenda sono scaturiti dalle decisioni dell’assemblea patriziale di venerdì sera. Durante la riunione i presenti hanno avallato a larga maggioranza (40 favorevoli, 2 contrari e 2 astenuti) la proposta di entrare in lite con Frapolli per violazione dell’accordo di reciproche...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Col turismo trasformativo scoprire il territorio e se stessi

    La curiosità

    Approda anche nel Locarnese una singolare iniziativa per immergersi nel paesaggio – Variegato il cartellone di proposte, alcune delle quali dedicate alle sole donne – L’ideatrice Michela Di Savino: «Yoga, danza, meditazione e musica aiutano ad entrare in sintonia con la natura e a gustare davvero il fascino dei luoghi» - FOTO

  • 2

    Con la bici è bello, ma servono le luci

    Gallerie

    Campagna di sensibilizzazione lanciata dalla Polizia intercomunale del Piano per gli appassionati delle due ruote che affrontano la strada della Valle Verzasca

  • 3

    I luoghi d’arte fan gruppo ed emerge uno squadrone

    Locarnese

    Pubblicato un opuscolo in cui 12 musei o fondazioni si presentano all’unisono – Scopo dell’iniziativa, nata durante un anno fortemente condizionato dalla pandemia, è quello di far conoscere la variegata offerta espositiva della regione ai turisti, ma anche ai ticinesi

  • 4

    Due feriti non gravi in un incidente a Tenero

    Locarnese

    Il conducente di una vettura stava uscendo dalla rampa del posteggio quando, per motivi da stabilire, si è spostato sulla sinistra cadendo dal muretto laterale e terminando nel piazzale sottostante

  • 5
  • 1
  • 1