Per il PPD rispunta Marco Pellegrini

Locarno

Le elezioni sono ancora lontane ma in casa popolare democratica si moltiplicano le voci su possibili candidati – Il già municipale dal 2000 al 2008: «Lusingato che si faccia il mio nome, se la sezione lo vorrà valuterò la situazione»

Per il PPD rispunta Marco Pellegrini
Marco Pellegrini lavora all’OCST e molto dipenderà anche dalle scelte del sindacato. © CdT/Archivio

Per il PPD rispunta Marco Pellegrini

Marco Pellegrini lavora all’OCST e molto dipenderà anche dalle scelte del sindacato. © CdT/Archivio

Le elezioni comunali, rinviate al prossimo aprile a causa dell’emergenza sanitaria, sono ancora lontane. Ma in Città sembra già esserci un certo fermento. E le voci su possibili candidati di peso, che in un primo momento per un motivo o per l’altro non si erano messi a disposizione, iniziano a moltiplicarsi. In particolare in casa PPD, che prima del rinvio aveva per altro deciso di cambiare pelle, diventando «Per Locarno» e aprendosi maggiormente agli indipendenti e, in generale, alla società civile. Così, se settimana scorsa, come anticipato da laRegione, è spuntato il nome di Claudio Franscella, ora per l’Esecutivo di Locarno si fa strada un’altra vecchia volpe della politica: Marco Pellegrini, già municipale a Locarno dal 2000 al 2008 e responsabile dell’OCST per il Sopraceneri.«Il fatto...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 2

    Continua il braccio di ferro sulle finanze

    locarno

    Dopo i 4 ricorsi sui conti del passato la minoranza della Gestione propone di respingere il Consuntivo 2019 – La maggioranza ravvisa alcune criticità, ma non fondamentali, e ritiene che la bocciatura sarebbe solamente ideologica

  • 3
  • 4
  • 5

    L’evoluzione del PS passa da giovani vertici

    Locarno

    L’assemblea sezionale ha nominato alla copresidenza Nancy Lunghi e Giorgio Fransioli che prendono il testimone dal presidente uscente Alberto Inderbitzin – Continua il cambiamento iniziato prima delle elezioni, poi annullate, con la lista Insieme e sinistra per la socialità e l’ambiente

  • 1
  • 1