Piano d'investimenti per le strade di Locarno

Il Legislativo cittadino ha approvato un credito quadro di 2,32 milioni di franchi per interverventi di manutenzione straordinaria della rete viaria comunale per il quadriennio 2018-2021

Piano d'investimenti per le strade di Locarno
Tra gli interventi previsti, il ripristino di pavimentazioni pregiate in Città Vecchia

Piano d'investimenti per le strade di Locarno

Tra gli interventi previsti, il ripristino di pavimentazioni pregiate in Città Vecchia

LOCARNO - Luce verde al piano di investimenti volto a garantire un mantenimento ottimale del patrimonio stradale di Locarno. Dopo la pioggia di milioni riversata all'inizio della settimana dal Governo a beneficio di alcuni progetti legati alla mobilità nella regione (vedi suggeriti), il Legislativo di Locarno ha, infatti, dato luce verde nella sua seduta di lunedì sera a un credito quadro per la manutenzione straordinaria della rete viaria cittadina (formata da 100 km di strade, per un valore patrimoniale stimato tra i 200 e i 230 milioni di franchi). Con 31 voti favorevoli, zero contrari e 2 astensioni è stato concesso un importo totale di 2.326.000 franchi che permetterà di effettuare oltre una trentina di interventi mirati. Due gli emendamenti proposti dalla Commissione della gestione e a cui il Municipio ha aderito: il primo relativo al prelevamento dei contributi di miglioria; il secondo concernente il restyling della pavimentazione del lungolago Motta. I commissari, in particolare, hanno chiesto di estrapolare quest'ultimo intervento (prevedendo per lo stesso un messaggio municipale separato), riducendo così il credito quadro dagli iniziali 2,7 milioni richiesti a 2,32 milioni di franchi. Un importo tutto sommato «modesto» e che va ad aggiungersi ai 200.000 franchi votati annualmente per le opere di manutenzione ordinaria, come ha sottolineato Nicola Pini (relatore insieme ad Angelo Pelloni del rapporto della Gestione). Il credito quadro concesso è «uno strumento importante, che permette di dotare la Divisione urbanistica e infrastrutture della necessaria flessibilità operativa», ha sottolineato il capodicastero Niccolò Salvioni.

Oltre ai 2,32 milioni di franchi per le strade, il Consiglio comunale di Locarno ha concesso anche 1,2 milioni per interventi straordinari al Centro dei servizi di Pronto intervento (costruito vent'anni fa), 200.000 franchi per lo sviluppo del Piano generale dell'Acquedotto e 2,7 milioni per opere di rinnovo e di potenziamento della rete idrica dell'Azienda acqua potabile cittadina sulle vie Locarno, Lusciago e Arbigo a Losone. Per un totale di poco più di 6,5 milioni di franchi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 2
    Locarno

    «Semkì per ascoltarvi: diteci cosa vi serve»

    Entra nel vivo la prima portineria di quartiere che sarà aperta in città dall’Associazione Rusca e Saleggi – Durante il mese di marzo previsti incontri per capire le esigenze e le disponibilità degli abitanti e per trovare operatori (con invito speciale ai candidati alle elezioni)

  • 3
    Verbano

    Fumata nera e altra proroga sul lago

    Ancora nessun accordo sulla futura gestione del bacino svizzero fra le società svizzera e italiana di navigazione: si continuerà a discutere fino a fine marzo e il servizio sarà comunque garantito secondo gli attuali parametri

  • 4
    Il caso

    Golf, dei reclami «temerari»

    Il botta e risposta tra il club patriziale di Ascona e l’associazione nazionale rivela l’incomprensione che sta alla base del «blitz» di Polizia nelle due strutture del Locarnese - Già a inizio mese si ventilava l’idea di non rispettare quanto indicato da Swiss Golf

  • 5
    Locarno

    Banca, commercio e benzina: l’evoluzione di piazza Muraccio

    Novità in vista per il centralissimo comparto cittadino: Raiffeisen amplierà la propria sede occupando gli spazi dell’ex Cartoleria Mazzoni – In fase preliminare un progetto sulla stessa proprietà per una nuova palazzina dove si insedierebbe un negozio Coop Pronto con stazione di servizio

  • 1