Rissa al Vanilla, chieste pene oltre i 3 anni

Alla sbarra oggi un 22.enne ticinese, un 31.enne portoghese e un 26.enne croato protagonisti del fatto di sangue avvenuto fuori dalla discoteca di Riazzino lo scorso 29 ottobre

Rissa al Vanilla, chieste pene oltre i 3 anni

Rissa al Vanilla, chieste pene oltre i 3 anni

LUGANO - Tre anni e due mesi di detenzione al 22.enne ticinese, 30 mesi più l'espulsione per sette anni al 31.enne portoghese e 20 mesi, di cui sei da espiare, al 26.enne nato in Ticino ma residente in Croazia. Queste le richieste di pena della procuratrice pubblica Chiara Borelli, pronunciate oggi alle Assise criminali di Lugano, per i protagonisti dell'ultima rissa al Vanilla di Riazzino avvenuta il 29 ottobre di un anno fa. La rissa, lo ricordiamo, era sfociata nell'accoltellamento, da parte del 22.enne ticinese, di un 18.enne d'origine bulgara. 

La difesa del 22.enne ticinese, rappresentato dall'avvocato Dalla Santa, ha chiesto un massimo di due anni di detenzione, dei quali 10 mesi da espiare (nove li ha già espiati). Per il 31.enne portoghese che sarà espulso, difeso dall'avvocato Xavier, sono stati chiesti un massimo di 20 mesi (di cui 10 da espiare) per un periodo di prova di cinque anni. L'avvocato Bacchetta Cattori, che difende il 26.enne, ha chiesto poi un massimo di 16 mesi per i reati concernenti la droga e l'aggressione avvenuta a Merige. 

I fatti

L'allora 21.enne ticinese e il portoghese di 31 anni, entrambi del Locarnese, vennero arrestati a novembre dell'anno scorso in relazione alla scazzottata avvenuta il 26 agosto 2017 al parco del Merige a Losone, durante un "goa party". Con loro c'era una terza persona, il 26.enne residente in Croazia, rinviato a giudizio assieme ai due. La rissa al Vanilla, posteriore ai fatti avvenuti al "goa party", sarebbe proprio una conseguenza di quanto accaduto a Losone.

Particolarmente lunga la lista di reati ai quali il terzetto, con varie responsabilità, deve rispondere davanti alla Corte presieduta dal giudice Marco Villa: ripetute aggressioni e lesioni e danneggiamenti. Oltre a possesso e spaccio di droga. 

La sentenza è prevista per domani alle 11.30.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 2
    Losone

    «I militari di nuovo in caserma?»

    Alla luce delle necessità di maggiori spazi, palesate dall’esercito svizzero per il 2021, il PPD sonda la possibilità di riaprire l’ex piazza d’armi – «Un’occasione d’oro, da cogliere al volo»

  • 3
    Locarno

    Isole di Natale e Instagram, la Città non rinuncia alla magia

    Alberi e alberelli in vari quartieri, aree a tema in piazza e più luminarie per sopperire all’assenza della pista – Grazie agli allievi della scuole comunali allestito un calendario dell’Avvento virtuale che ogni giorno regalerà una sorpresa

  • 4
  • 5
    Locarno

    «Piazza Grande un bene di tutti e da proteggere»

    Comitato e gruppo territorio e ambiente del PS cittadino entrane nel dibattito sulla richiesta di aprire di nuovo alle auto il centro e chiedono, invece dei parcheggi, misure concrete per rivitalizzarlo

  • 1