Santa Caterina promossa dal Parlamento

Gran Consiglio

Approvato con 55 sì, 5 contrari e 15 astenuti il credito di progettazione di 9 milioni e 550 mila franchi che permetterà di trasferire a Locarno il Museo cantonale di storia naturale

Santa Caterina promossa dal Parlamento
Il complesso monastico di Santa Caterina che ospiterà la nuova sede del museo cantonale. ©www.locarno.ch

Santa Caterina promossa dal Parlamento

Il complesso monastico di Santa Caterina che ospiterà la nuova sede del museo cantonale. ©www.locarno.ch

Compromesso è forse stata la parola più citata durante il dibattito al termine del quale il Gran Consiglio ha dato, di fatto, il proprio avallo al trasferimento da Lugano a Locarno del Museo cantonale di storia naturale. Il relativo credito di progettazione di 9 milioni e 550 mila franchi è stato sottoscritto con 55 voti favorevoli, 5 contrari e 15 astenuti. E questo proprio perché, nell’ambito dell’esame del dossier da parte della Commissione della gestione, si è individuata una terza via che ha permesso di evitare lo scontro aperto fra i fautori della soluzione locarnese nel complesso monastico di Santa Caterina e coloro che invece sostenevano le rivendicazioni di Faido. Molti gli interventi a favore delle zone periferiche e da tutti è giunto l’auspicio che la ventilata «sezione alpina» del futuro museo possa davvero concretizzarsi, rispondendo alle richieste leventinesi. A tal proposito il consigliere di Stato Claudio Zali ha garantito l’impegno a lavorare in tale direzione.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    I luoghi d’arte fan gruppo ed emerge uno squadrone

    Locarnese

    Pubblicato un opuscolo in cui 12 musei o fondazioni si presentano all’unisono – Scopo dell’iniziativa, nata durante un anno fortemente condizionato dalla pandemia, è quello di far conoscere la variegata offerta espositiva della regione ai turisti, ma anche ai ticinesi

  • 2

    Due feriti non gravi in un incidente a Tenero

    Locarnese

    Il conducente di una vettura stava uscendo dalla rampa del posteggio quando, per motivi da stabilire, si è spostato sulla sinistra cadendo dal muretto laterale e terminando nel piazzale sottostante

  • 3
  • 4

    La pandemia non contagia i conti dell’ambulanza

    SALVA

    Malgrado le difficoltà operative, soprattutto al lockdown, nel 2020 meno costi a carico dei Comuni convenzionati del Locarnese e Valli – Primi mesi comprensibilmente tranquilli ma dopo le riaperture si sono raggiunte cifre record per un totale di 5.562 interventi

  • 5
  • 1
  • 1