Sarà denunciato il consigliere comunale autore dell’hackeraggio porno

IL CASO

Il fotomontaggio apparso sul sito della «Lista della Sinistra» di Losone sarebbe opera dell’amministratore della pagina, nonché membro del gruppo

Sarà denunciato il consigliere comunale autore dell’hackeraggio porno
(Foto Zocchetti)

Sarà denunciato il consigliere comunale autore dell’hackeraggio porno

(Foto Zocchetti)

LOSONE - Sarebbe stato un consigliere comunale appartenente al gruppo della «Sinistra di Losone» ad hackerare il sito web con un fotomontaggio pornografico. L’accusa arriva direttamente dalla Lista losonese, che in una nota punta il dito con l’amministratore del portale (ed ex collega di lista).

«L’immagine è stata pubblicata e condivisa su diversi social, inviata a diverse persone attraverso una mailing list e successivamente inoltrata dal presunto autore ad ogni consigliere comunale di Losone», si legge in una nota firmata dal capogruppo Matteo Piatti e dalla municipale Francesca Martignoni-Tresoldi . La Lista della Sinistra «si è immediatamente attivata per far rimuovere l’immagine scellerata, ma l’operazione è stata ostacolata a causa di diverse manipolazioni effettuate nel sito». «Nei suoi confronti – fanno sapere - sui procederà per le previste vie legali e comunichiamo da subito che egli non appartiene più al nostro gruppo politico che non ci rappresenterà più in sede di Consiglio comunale e nelle differenti commissioni». Infine, la Lista della Sinistra «si dissocia e condanna con convinzione il gravissimo atto politico compiuto perché contrario alla legge e lesivo della personalità degli interessati».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Prende forma il futuro delle funivie centovalline

    Concorso

    Il progetto «Umbrela» dell’architetto Francesco Buzzi si aggiudica il concorso per la Verdasio-Rasa – Il rinnovo completo delle strutture comporta un investimento di 11,7 milioni di franchi – L’iter rallentato dal coronavirus

  • 2

    La politica riparte dal Palexpo

    Locarno

    Dopo il lockdown torna a riunirsi il Consiglio comunale con un credito di 1,5 milioni legato alla COVID-19 – Ma per garantire la distanza tra i partecipanti si lascia Palazzo Marcacci a vantaggio della grande sala alla Morettina

  • 3

    Corse ogni 30 minuti tra Locarno e Intragna

    Ferrovia

    Firmato un accordo tra le FART e l’Ufficio federale dei trasporti che rientra nel progetto di rinnovo e potenziamento della rete delle Centovalli e di quella nazionale

  • 4

    Lifting per il simbolo dell’idroelettrico

    Locarno

    Restauro da 14,5 milioni di franchi in vista per la sede amministrativa dell’OFIMA – L’edificio risale agli anni Sessanta ed è stato firmato dal rinomato architetto Paolo Mariotta – Struttura innovativa per la sua epoca, è oggi un bene culturale protetto a livello cantonale

  • 5

    La Città pensa a chi ha la passione ma non l’orto

    Locarno

    È pronto il progetto per la creazione dei primi sedici appezzamenti coltivabili nella zona della Morettina – Ulteriori spazi potrebbero essere ricavati davanti al Parco Robinson ma tutto dipenderà dalle nuove priorità d’investimento

  • 1
  • 1