Severa bocciatura per il Parco nazionale

Ben sei degli otto Comuni interessati dal progetto hanno detto no - Favorevoli solo Ascona e Bosco Gurin

Severa bocciatura per il Parco nazionale
Schiacciante il fronte del no al Parco nazionale del Locarnese.

Severa bocciatura per il Parco nazionale

Schiacciante il fronte del no al Parco nazionale del Locarnese.

LOCARNO - Scrutinio terminato. Niente da fare per il Parco nazionale del Locarnese. Ben sei Comuni sugli otto interessati dal progetto hanno infatti detto no. Favorevoli solo Ascona con 1084 sì (59,14%) e 734 no (40,05%), e Bosco Gurin con 20 sì (54,1%) e 17 no (45,0%).

In tutti gli altri Comuni, invece, la popolazione ha espresso un parere negativo. A partire da Brissago, località in cui il fronte del no, durante la campagna di avvicinamento al voto, era apparso sin da subito forte e battagliero: 499 contrari (54,3%), favorevoli 403 (43,85%). Ci sono poi Terre di Pedemonte con 748 contrari (51,27%) e 692 favorevoli (47,43%), Ronco s/Ascona con 140 contrari (49,82%) e 139 favorevoli (49,47%), Losone con 1.467 contrari (52,71%) e 1.259 favorevoli (45,25%). Infine, anche il "cuore del parco" ha detto no: Centovalli con 396 contrari (54,47%) e 340 favorevoli (44,01%), e Onsernone con 278 contrari (51,1%) e 253 (46,51%).

 NB: ai voti indicati vanno aggiunte anche le schede bianche e quelle nulle.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Locarno