Swiss Medical Network fuori dal CdA della Clinica Santa Chiara

Sanità

Il rappresentante di Swiss Medical Network Dino Cauzza è stato estromesso dal nuovo Consiglio di Amministrazione: «Così non siamo nelle condizioni per sbloccare i vincoli legati agli aiuti finanziari garantiti per il pagamento degli stipendi di giugno»

 Swiss Medical Network fuori dal CdA della Clinica Santa Chiara
©CdT/ Chiara Zocchetti

Swiss Medical Network fuori dal CdA della Clinica Santa Chiara

©CdT/ Chiara Zocchetti

L’Assemblea Generale della Clinica Santa Chiara ha estromesso dal nuovo Consiglio di Amministrazione il rappresentante di Swiss Medical Network. Lo comunica Swiss Medical Network Regione Ticino in una nota odierna, nella quale si legge: «Si è tenuta oggi l’Assemblea Generale degli azionisti della Clinica Santa Chiara. Fra i diversi temi all’ordine del giorno, anche l’elezione del nuovo Consiglio di Amministrazione. Ricordiamo che all’udienza dello scorso 8 luglio 2021 davanti al Pretore di Locarno, quest’ultimo aveva designato un CdA transitorio composto da un commissario esterno, due membri della Clinica Luganese Moncucco e un membro di Swiss Medical Network nella figura di Dino Cauzza. Nonostante Swiss Medical Network si sia messa a disposizione per mantenere nel CdA il proprio CEO Dino Cauzza, con rammarico apprendiamo che la Clinica Luganese, che controlla la maggioranza della Clinica Santa Chiara, ha deciso di non coinvolgere l’azionista minoritario, segnale che non va a favore delle collaborazioni prospettate e non mette Swiss Medical Network nelle condizioni per sbloccare i vincoli legati agli aiuti finanziari garantiti per il pagamento degli stipendi di giugno. Ne siamo dispiaciuti, anche per il contributo che Swiss Medical Network avrebbe potuto apportare con le proprie consolidate competenze sia in ortopedia sia in ginecologia-ostetricia, a beneficio di tutti i pazienti».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1

    Pionieri dell’audiovisivo quando quasi non se ne parlava

    Formazione

    Due chiacchiere con il direttore Domenico Lucchini nell’anno in cui il CISA a Locarno ha superato il record storico di studenti – Passato, presente e futuro alla vigilia del trentesimo, mentre si è aperto da poco il concorso per la ricerca di un nuovo timoniere

  • 2

    Continuità e stabilità per le scuole comunali

    Locarno

    Il Municipio spiega i motivi che l’hanno spinto a conferire un mandato per l’anno in corso alla direttrice, sebbene abbia raggiunto l’età della pensione – Molti i cambiamenti in atto in un periodo reso ancor più complicato dalla pandemia

  • 3

    Un uccellino in volo dall’Alaska al delta della Maggia

    La curiosità

    Decine di ornitologi alla foce del fiume dove nei giorni scorsi è atterrato un gambecchio, specie mai vista prima nel nostro paese – La presenza del volatile a Locarno riporta d’attualità la questione del livello delle acque del Verbano

  • 4
  • 5

    «Lei comunque ha ucciso una persona»

    IL PROCESSO

    Così il giudice Mauro Ermani si rivolge all’imputato al termine della prima giornata di dibattimento sul delitto di Muralto – Domattina si riprende con le requisitorie di accusa e difesa

  • 1
  • 1