Tentò di fuggire brandendo un coltello verso gli agenti, condannato

Secondo la Corte voleva "solo" spaventare l’agente ed evitare di essere condotto in Centrale. La procuratrice pubblica ricorrerà.

Tentò di fuggire brandendo un coltello verso gli agenti, condannato

Tentò di fuggire brandendo un coltello verso gli agenti, condannato

RIAZZINO - Due anni di carcere, 24 mesi di cui 10 da espiare e 14 sospesi per due anni. Questa la sentenza nei confronti del quarantacinquenne del Luganese che nel marzo scorso, dopo un controllo alcolemico tentò di sfuggire al fermo di due agenti a Riazzino brandendo un coltello da caccia.

La Corte delle Criminali, presieduta dal giudice Amos Pagnamenta, ha parzialmente smontato il castello accusatorio della procuratrice pubblica Margherita Lanzillo che per l'imputato chiedeva almeno 5 anni di carcere per tentato omicidio nei confronti di uno degli agenti della Polcomunale che avevano fermato l'uomo. Secondo la Corte, il 45enne voleva solo spaventare l'agente e fuggire per evitare di essere condotto in Centrale per un ulteriore controllo alcolemico. La procuratrice, delusa, ha annunciato che si riserverà l'appello.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Locarno
  • 1
    Locarno

    «Se vogliamo vincere bando ai personalismi»

    Il presidente del PLR Gabriele De Lorenzi ha lanciato un monito all’assemblea in vista della scadenza elettorale – Confermata la compagine guidata dal sindaco Alain Scherrer con l’uscente Davide Giovannacci e con Nicola Pini

  • 2
    Minusio

    Non si ricandida il municipale Paolo Kaehr

    Il rappresentante della lista Unione socialisti e indipendenti ha deciso di rinunciare ad un nuovo mandato in seno all’Esecutivo - Presentata la lista dei quattro in corsa per la sua poltrona, oltre ai nomi dei dodici candidati al Legislativo

  • 3
  • 4
    Locarno

    «Ci opporremo con ogni mezzo»

    Il gruppo Salva Monte Brè annuncia battaglia contro il resort Borgo Miranda - Mentre l’associazione di Solduno chiede all’autorità di imporre una sistemazione dei fondi

  • 5
    furto

    Un’altra chiesa presa di mira a Losone

    I soliti ignoti tentano di scassinare la cassetta per le donazioni della chiesa di San Lorenzo – Il presidente del Consiglio parrocchiale: «Auspico una maggiore presenza della polizia»

  • 1