Una colossale revisione: si svuota il lago della Verzasca

Vogorno

L’operazione si rende necessaria per garantire la sicurezza dell’impianto idroelettrico, entrato in funzione 56 anni fa – Messo a punto un programma dei lavori che prevede provvedimenti e monitoraggi volti a minimizzare l’impatto sull’ambiente

Una colossale revisione: si svuota il lago della Verzasca
La quota raggiunta nel 1996: da dicembre, per la prima volta nella sua storia, il lago sarà completamente svuotato. ©CdT/Archivio

Una colossale revisione: si svuota il lago della Verzasca

La quota raggiunta nel 1996: da dicembre, per la prima volta nella sua storia, il lago sarà completamente svuotato. ©CdT/Archivio

Chi ha più di 35 anni forse se ne ricorderà. Allora – si era nel 1996 – fece sensazione vedere il livello del lago della Verzasca abbassarsi pian piano fino a quando cominciarono a far capolino i resti delle cascine e degli altri manufatti sommersi dal 1965, anno di messa in funzione dell’impianto idroelettrico. A testimonianza di quei giorni si trovano ancora in rete vari filmati d’epoca. Si trattò di uno spurgo solo parziale (il terzo dall’avvio dell’attività), ma in valle (e non solo) fu vissuto come un vero evento. Avrà dunque una portata storica la colossale operazione che prenderà avvio a dicembre e che porterà, nel giro di due mesi, al primo svuotamento completo del lago della diga. Spariranno insomma, tanto per avere un’idea, circa 85,5 milioni di metri cubi d’acqua. E lo faranno per...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Locarno
  • 1
  • 1