logo

Maxi incidente a Tesserete, ma è solo un test

Si è tenuto oggi sul piazzale del'l'ex caserma un crash-test per mostrare l'efficacia del porto delle cinture di sicurezza, in particolare per i sedili posteriori

 
13
marzo
2018
13:22
Red. Online

TESSERETE - Uno scontro tra due vetture, lamiere sparse ovunque e forze di polizia, pompieri, ambulanza, Rega e soccorso stradale in azione. È accaduto stamattina al piazzale dell'ex caserma militare di Tesserete ma, per fortuna, si è trattato solo di un crash-test, organizzato per mostrare l'efficacia del porto delle cinture di sicurezza per tutti gli occupanti di un veicolo e particolarmente per quelli sui sedili posteriori.

Se i dati dell'Ufficio Prevenzione Infortuni (UPI) relativi alle persone – conducente e passeggero – che siedono sui sedili anteriori sono confortanti, "lo stesso non si può certo dire per quanto avviene nel retro della vettura", fa sapere la Polizia cantonale. "Non allacciare le cinture sui sedili posteriori è un comportamento a rischio elevato che continua a mietere inutili vittime sulle nostre strade. In particolare sui brevi tragitti, quale può essere quello casa-scuola, che vede spesso protagonisti i bambini, o lo spostamento a corto raggio nei dintorni del domicilio". Una tendenza purtroppo confermata dai dati della Polizia cantonale relativi alle contravvenzioni.

  IL VIDEO

Prossimi Articoli

È un tipico piatto ticinese, ma viene da lontano

L'USI riflette sul risotto con la luganighetta, partendo dall’origine della parola "zafferano": "È il risultato di un lungo viaggio che racconta quanto è complessa la nostra identità"

"Quel giorno in sala operatoria c'era confusione"

Il medico è accusato di lesioni colpose e falsità in documenti per il noto caso verificatosi alla Clinica Sant'Anna

Edizione del 20 settembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top