A Paradiso rifioriscono i giardini

Il Consiglio comunale ha approvato un credito di 5,3 milioni per la riqualifica di cinque aree verdi in riva al lago

A Paradiso rifioriscono i giardini
In futuro è prevista anche la realizzazione di passerelle sull'acqua

A Paradiso rifioriscono i giardini

In futuro è prevista anche la realizzazione di passerelle sull'acqua

PARADISO - Cominciano a spuntare i primi boccioli del piano di riqualifica della riva lago a Paradiso, anche se per vedere la fioritura - ma soprattutto raccogliere i frutti - bisognerà attendere ancora parecchi anni. Ieri il Consiglio comunale ha approvato un credito di oltre 5,3 milioni necessari all'espropriazione di alcuni fondi privati e alla sistemazione dei giardini. Si tratta della prima fase realizzativa del Piano Particolareggiato della Riva Lago, che prevede la sistemazione di tutta la riva tra l'Imbarcadero e il lido Conca d'Oro, in cui si inserisce il progetto per la realizzazione di varie aree verdi pubbliche, unite da sentieri e passerelle sull'acqua, con lo scopo di restituire agli abitanti e ai turisti un contatto diretto con il lago.

«Una delle più caratteristiche attrazioni paesaggistiche di tutto il Ceresio» l'ha definita il Municipio nel messaggio approvato ieri. Il concetto di riqualifica, che nel complesso costerà circa 40 milioni e si svilupperà sull'arco di almeno una decina di anni, prevede anche la realizzazione di un autosilo e la sistemazione dell'area della piscina. Questo primo intervento riguarda appunto la sistemazione dei cinque giardini interessati, con i relativi argini e le necessarie espropriazioni dei fondi ancora privati.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2
    Lugano

    Controlli più serrati alla foce del Cassarate

    Dopo che la foto degli assembramenti di giovedì ha fatto il giro del web, questa giornata di sabato sembra essere trascorsa all’insegna del rispetto delle distanze sulla riva del Ceresio - «Se non si rispettano le regole saremo costretti a chiudere nuovamente tutto», aveva avvertito Borradori due giorni fa - GUARDA LE FOTO

  • 3
    Pandemia

    Assembramenti a Lugano, «non ci siamo!»

    Il municipale Lorenzo Quadri diffonde le foto di gente che non rispetta il distanziamento e tuona: «La polizia non fa contravvenzioni, poi fanno cassetta coi radar per 5 km/h in più»

  • 4
  • 5
    LUGANO

    Uno a zero per il polo sportivo, ma ci sono due nodi

    La Commissione dell’edilizia appoggia la richiesta di credito di 14 milioni per la progettazione - Chiede però di trattare in altra sede il trasloco degli uffici comunali e di non «regalare» un milione ai privati

  • 1