Adescava minori in luoghi pubblici

Alla sbarra un quarantunenne della regione per atti sessuali con fanciulli e pornografia

Adescava minori in luoghi pubblici
Foto d'archivio

Adescava minori in luoghi pubblici

Foto d'archivio

LUGANO - Ancora una vicenda legata a sospetti reati sessuali ai danni di minori, in Ticino. Oltre alle inchieste in corso a carico di un docente di musica del Luganese e di un istruttore di ginnastica del Mendrisiotto, un altro caso di abusi occupa la fitta agenda del Ministero pubblico.

Caso che la procuratrice Pamela Pedretti sottoporrà il 30 settembre alla Corte delle Assise criminali di Lugano, presieduta dal giudice Marco Villa e completata dai giudici a latere Renata Loss Campana e Brenno Martignoni Polti. Porte chiuse, dunque, venerdì al Tribunale penale di Lugano, dove prenderà il via in mattinata il processo a carico di un 41.enne svizzero residente nella regione, prevenuto colpevole di ripetuti atti sessuali con fanciulli (tentati e consumati) e pornografia.

L'uomo era stato fermato da agenti della polizia cantonale il 7 aprile scorso a seguito di un paio di segnalazioni da parte di mamme preoccupate per i comportamenti tenuti dall'uomo nei confronti di alcuni minori. Dopo i primi interrogatori ed effettuati gli accertamenti del caso, il giudice dei provvedimenti coercitivi aveva confermato il giorno stesso l'arresto del 41.enne, che attualmente si trova in stato di esecuzione anticipata della pena.

Secondo quanto emerso nel corso dell'inchiesta l'imputato si sarebbe avvicinato in più occasioni a dei minori in luoghi pubblici cercando di adescarli e talvolta riuscendoci. I fatti sarebbero avvenuti tra il mese di agosto 2015 e l'inizio di quest'anno, a Grancia e a Vezia.

Venerdì, durante la fase istruttoria, si saprà di più su quale fosse il modus operandi dell'imputato, che avrebbe dei precedenti per reati su minori e che in aula sarà patrocinato dall'avvocato Stefano Genetelli. Il dibattimento potrebbe svolgersi su più giornate.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1