All’origine dell’accoltellamento c’è la gelosia

Lugano

A scatenare la lite di lunedì davanti all’Aldi di Pregassona sarebbero stati motivi personali - L’accusa nei confronti del 37.enne, ora in arresto, è di tentato omicidio - La polizia cerca testimoni

All’origine dell’accoltellamento c’è la gelosia
© CdT/Chiara Zocchetti

All’origine dell’accoltellamento c’è la gelosia

© CdT/Chiara Zocchetti

All’origine dell’accoltellamento c’è la gelosia

All’origine dell’accoltellamento c’è la gelosia

Sarebbe stata la gelosia a scatenare la violenta lite con accoltellamento che ha avuto luogo ieri pomeriggio, nel posteggio del supermercato Aldi a Pregassona, tra due cittadini iracheni, un 36.enne residente nella regione e un 37.enne richiedente l’asilo. Il 37.enne presunto autore dell’accoltellamento sembrerebbe non aver mai accettato che l’ex moglie, dalla quale è separato ormai da diversi anni, potesse avere contatti con altri uomini e questo avrebbe provocato scenate di gelosia già in passato.

Oggi pomeriggio Ministero pubblico e Polizia cantonale hanno fatto sapere che l’uomo, difeso dall’avvocato Luca R. Bernasconi, è stato arrestato: le ipotesi di reato nei suoi confronti sono di tentato omicidio, esposizione a pericolo della vita altrui, lesioni gravi e lesioni semplici qualificate....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2

    Lega e naturalizzazioni, è pronta la segnalazione

    lugano

    Per la seconda volta i consiglieri di via Monte Boglia non hanno preso parte alla riunione della Comissione delle petizioni - Il presidente del Legislativo Malfanti si rivolgerà alla Sezione enti locali: «Ma la cosa importante è riuscire a mandare avanti i dossier»

  • 3

    Si può fare ordine nel Far West

    Pian Scairolo

    Il nuovo Piano regolatore intercomunale ha ricevuto il benestare del Cantone, e quasi tutti i quarantasei ricorsi sono stati respinti

  • 4
  • 5

    Lago al massimo, benzina al minimo

    Bilancio

    Tendenza stabile di immatricolazioni in una stagione caratterizzata da un andamento variabile - Il calo dei turisti stranieri più che compensato da un’assidua presenza confederata e locale - Il periodo di confinamento ha accresciuto in modo rilevante il bisogno di uscite all’aria aperta e di tuffi rigeneranti

  • 1
  • 1