Allagamenti e frane nel Luganese

Precipitazioni

Forti disagi a causa del maltempo in diverse zone - Previsti problemi al traffico, parchi chiusi a Lugano - Nel Bellinzonese, evacuate tre abitazioni a Gudo - FOTO e VIDEO

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese
©Roberto Knecht

Allagamenti e frane nel Luganese

©Roberto Knecht

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese
©Rescue Media

Allagamenti e frane nel Luganese

©Rescue Media

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese

Allagamenti e frane nel Luganese
©Ti-Press

Allagamenti e frane nel Luganese

©Ti-Press

Anche oggi il maltempo non dà tregua al Ticino. Le forti piogge stanno causando molti disagi, in particolare nel Luganese. La Polizia Città di Lugano, a causa delle condizioni meteorologiche, ha comunicato la chiusura dei parchi cittadini per motivi di sicurezza, spiegando che sono da prevedere forti disagi al traffico a causa della chiusura di alcune strade. L’autostrada A2 è stata chiusa in entrambe le direzioni e poi parzialmente riaperta, tra Mendrisio e Lugano Sud, a causa di smottamenti. Si segnalano inoltre allagamenti a Carona, nei pressi del ristorante La Posta. A Gandria la circolazione sulla Strada cantonale è interrotta a causa di una frana poco prima della dogana, mentre la strada nei pressi del Centro commerciale Lugano Sud di Grancia è completamente allagata e un’auto è rimasta bloccata. A Paradiso l’acqua sta fuoriuscendo dai tombini sul lungolago e la zona dell’imbarcadero è allagata. Sulla strada che da Melide porta a Capo San Martino vi è stato un cedimento dei muri delle vasche di contenimento che hanno causato il riversamento sul campo stradale di diversi metri cubi di materiale e acqua, ostruendo completamente la carreggiata. Sul posto sono intervenuti i pompieri di Melide e gli addetti del servizio manutenzione del cantone. La circolazione è completamente bloccata. A Pambio-Noranco in via Pian Scairolo verso le 9.30, è stato invece registrato il parziale crollo del tetto-pensilina di un distributore di benzina. Nella zona si segnalano pure numerosi allagamenti, dopo l’esondazione del riale Scairolo. I pompieri sono stati sollecitati su svariati fronti. Oltre Grancia, Noranco e Barbengo, segnalati disagi anche a Melide e Bissone. Gli eventi non hanno causato feriti, lo comunica la Polizia cantonale in una nota.

Allagamenti e frane nel Luganese

Disagi si sono registrati anche nel Bellinzonese: nel corso della notte le precipitazioni hanno causato uno scoscendimento che ha reso necessaria la chiusura di via Al Sasso Grande a Gudo. L’evento ha portato all'evacuazione di 3 abitazioni e 9 persone. Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale, i pompieri di Bellinzona, un geologo dell'Ufficio dei pericoli naturali, degli incendi e dei progetti e addetti AMB. Dal momento che vi è ancora pericolo per quanto riguarda l'ingrossamento repentino dei fiumi e possibili franamenti, la Polizia cantonale invita la popolazione a continuare a prestare attenzione e in particolare:

Limitare gli spostamenti allo stretto necessario nelle zone colpite dalle precipitazioni;

Non sostare sui ponti o in prossimità dei corsi d'acqua;

Evitare di avvicinarsi alle zone a rischio di scoscendimenti e di caduta di alberi.

Allagamenti e frane nel Luganese

I video della giornata

Loading the player...
Loading the player...
Loading the player...
Loading the player...
Loading the player...
Loading the player...
Loading the player...
Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2

    L’auto con Eitan fermata dalla polizia prima del volo

    Il caso

    Lo rivela il Corriere della Sera, secondo cui le autorità avrebbero svolto un normale controllo identificando gli occupanti – La Polca però nega: «Dalle verifiche esperite al nostro interno non risulta che la Polizia cantonale abbia mai controllato le persone oggetto dell’articolo»

  • 3

    I segreti dell’ex asilo Ciani

    Lugano

    A metter mano agli edifici storici non mancano le sorprese, o i grattacapi: non fa eccezione l’ex asilo Ciani, che la Città sta ristrutturando ormai da qualche tempo - Coinvolto l’Ufficio dei beni culturali per decidere il colore delle facciate, e ora c’è da rinforzare un lucernario molto particolare

  • 4

    «In Svizzera la mafia c’è e investe i suoi soldi»

    conferenza

    All’USI si è tenuto il primo convegno dell’Osservatorio ticinese sulla criminalità organizzata - Intervenuta anche la PM antimafia Alessandra Cerreti: «Grandissima capacità imprenditoriale, investono in bitcoin e sono laureati nelle migliori università»

  • 5
  • 1
  • 1